Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Scuola, il ministro Bianchi implacabile: "Personale senza Green pass sarà sospeso"

"Abbiamo fiducia nei nostri ragazzi, stanno dando una risposta straordinaria. Siamo pronti a partire in presenza"

23 Agosto 2021

Scuola, il ministro Bianchi senza pietà: "Personale senza Green pass sarà sospeso"

Fonte: lapresse.it

"Il Paese si rimette in piedi partendo dalla sua scuola", questa la scusa del Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, il quale ha accompagnato queste parole con la minaccia di sospensione nei confronti del personale scolastico sprovvisto di Green pass. "E siamo pronti per partire in presenza", continua. "È questo è il senso della mia presenza qui a Rimini (in occasione del Meeting per l'amicizia fra i popoli, ndr). Vengo proprio a dare questo messaggio. Questo si fa con la partecipazione di tutti i cittadini, di tutti gli attori sul campo. Visto il tema del Meeting, questo è il coraggio di una comunità, questo è il coraggio della scuola".

Scuola, Bianchi: "Personale senza Green pass sarà sospeso"

"Il Green Pass non è certo una misura punitiva, ma il segno di un'Europa che lavora per la sicurezza di tutti", asserisce il ministro Bianchi. "Siamo pronti per partire in presenza. Stiamo seguendo un set di regole chiare. Tutti coloro che hanno un Green Pass saranno presenti dentro la scuola, tutti coloro che non lo avranno, come dicono le norme attuali, saranno sospesi. Docenti o operatori. Perché ragazze e ragazzi, bambine e bambini tornano nelle loro aule: ci stiamo lavorando dalla primavera. Ma non è una questione solo del governo o del ministro, c'è tutto il Paese che aspetta questo e che partecipa a questo". 

Il  Green pass, ha inoltre detto, "è una misura di tutela, è la dimostrazione palese che io penso non solo a me, ma anche ai miei, ai ragazzi, ai figli di tutti noi. Il Green pass è una misura europea che ancora una volta testimonia come la persona - io - mi faccio carico di tutte le altre persone che ho a carico".

E ancora: "Stiamo lavorando moltissimo con il ministro Giovanni, con le Regioni e tutti gli enti locali che hanno molto intensificato l'offerta. Noi abbiamo investito più di 800 milioni per aumentare nell'ora di punta del 20 per cento i trasporti. Non voglio dire che sono tranquillo, ma sono sicuro di come tutti gli enti locali e le province stiano lavorando per garantire il massimo di garanzia". "Il nostro impegno è per una didattica che non lasci a casa nessuno".

Scuola, Bianchi: "I bambini dovranno tenere la mascherina"

"Il Covid ha esasperato le situazioni pre-esistenti, ma le ha anche messe a nudo", prosegue il Ministro. "Ci ha messo sotto il naso ciò che dovevamo sapere. Specie nel sud. Nel sud abbiamo una dispersione che è inaccettabile, ha ricordato a tutti che per esempio c'erano istituti fatiscenti, senza spazi , o che non erano assolutamente adeguati. Appena arrivato al Ministero, ho messo 1 miliardo e 350 milioni alle Province per mettere in sicurezza ad esempio gli istituti tecnici, specie al Sud.  E ho anche posto su questi obiettivi quasi 5 miliardi che ho trovato nei Fondi europei, quest'anno li spendiamo tutti: perché non ci sono solo i fondi del Pnrr, ci sono anche i fondi strutturali e abbiamo anche negoziato i nuovi ".

Infine il Ministro ha parlato dell'utilizzo della mascherina da parte degli studenti sopra i sei anni, il ministro sottolinea che "sicuramente i bambini dovranno tenere la mascherina". E per quanto riguarda i ragazzi: "Mi fido di loro, lo dimostra la risposta straordinaria che stanno dando: fra i 16 e i 19 anni siamo già a un grande livello, sopra il 60 per cento di vaccinazione".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x