Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Sindaco Roma e Milano, Meloni: "Subito vertice con Salvini e Tajani"

Il no di Albertini e Bertolaso complica la scelta del candidato sindaco per le due principali città del Paese

19 Maggio 2021

Governo Draghi, Giorgia Meloni

Fonte: lapresse.it

Sindaco di Roma e Milano. Dopo il no di Guido Bertolaso a Roma e quello di Gabriele Albertini a Milano, Giorgia Meloni chiama a rapporto il centrodestra per aprire un’approfondita discussione sui candidati da proporre.

Sindaco Roma e Milano la Meloni convoca il centrodestra: "Subito un incontro"

"Qualche giorno fa, alla prima riunione di coalizione del centrodestra convocata dopo diverse settimane, Fratelli d'Italia ha offerto la sua disponibilità a sostenere Guido Bertolaso e Gabriele Albertini e chiesto che queste due personalità sciogliessero finalmente la riserva. Dopo pochi giorni, entrambi hanno dichiarato di non volersi candidare. Ringrazio entrambi per aver risposto celermente e torno a chiedere a Matteo Salvini e Antonio Tajani di incontrarci quanto prima per valutare insieme le altre proposte" ha spiegato Giorgia Meloni ad Adnkronos.

Sindaco Roma e Milano, Salvini: "Inutile fare totonomi"

Qualche ora prima anche il leader leghista Matteo Salvini aveva commentato il no di Bertolaso alla candidatura a Roma. “Ci saranno candidati unitari e vincenti il prima possibile. Ora è inutile fare il totonomi tutti i giorni".

Male come Salvini deve essere rimasto anche Antonio Tajani, numero 2 di Forza Italia, che solo l’altro giorno aveva dichiarato: “Sono convinto che con Bertolaso andremo al ballottaggio e vinceremo”. La prima parte della profezia è andata male, il centrodestra ora deve sperare che si avveri la seconda. Tra i nomi papabili alla corsa al primo cittadino della Capitale, tra l’altro c’è anche il suo: si era candidato vent’anni fa contro Veltroni e era uscito sconfitto al ballottaggio.

Quello che è certo è che ora è il momento di tirare le somme, anche se Salvini sostiene il contrario: prima si sceglie il candidato prima si potrà partire con una campagna elettorale di primo piano fatta di proposte serie di cui soprattutto Roma ha bisogno.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x