Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

EICMA 2021, le due ruote tornano in presenza. Parola al CEO Paolo Magri

Paolo Magri, CEO di EICMA, ha affermato a Il Giornale d'Italia: "Basiamo la ripartenza su un evento fisico"

Di Carola Desimio

07 Settembre 2021

EICMA 2021, le due ruote tornano in presenza. Parola al CEO Paolo Magri

Un autunno di ripartenze e di presenze, traguardi e forti aspettative da parte di un pubblico sempre più abituato, ormai, alla fruizione digitale di praticamente qualsiasi evento e servizio. Dopo il SuperSalone, uno degli eventi più attesi del 2021 è sicuramente la 78° edizione di EICMA, in programma dal 23 al 28 novembre nei padiglioni di Fiera Milano a Rho. L’Esposizione Mondiale del Motociclismo, da sempre uno degli appuntamenti europei più significativi per il mondo delle due ruote, che l’anno scorso ha chiuso le serrande a causa della pandemia, riprende più forte che mai nel 2021.

Manifesto di eccellenza, evento dal forte valore simbolico che si fa portavoce della ripartenza e del coraggio con cui il nostro paese sta affrontando le numerose sfide del presente. Valore simbolico ma non solo, dal momento che sono tantissimi i consensi da parte delle case motociclistiche. La parola a Paolo Magri, CEO di EICMA.

EICMA 2021, Paolo Magri a Il Giornale d'Italia: "Ripartenza soprattutto fisica, il digitale sarà complementare"


VIDEO-EICMA 2021, Paolo Magri: "Ripartenza soprattutto fisica, il digitale sarà complementare"

"Le novità della manifestazione EICMA di quest'anno riguardano sicuramente la partecipazione importante delle case costruttrici di moto. Abbiamo avuto qualche piccola defezione ma direi che la ripartenza è importante, ma soprattutto è una ripartenza fisica". Così a Il Giornale d'Italia Paolo Magri, CEO EICMA.

"Crediamo che l'evento fisico sia fondamentale per ricontattare il pubblico. La parte digitale sarà un complementare, non sarà certamente sostitutiva. Questo anno e mezzo di pandemia ci ha dimostrato quanto manca la fisicità, per questo basiamo la nostra ripartenza su un evento fisico, con la presentazione di novità da parte dei molti costruttori. 

Il format della manifestazione nel 2021 sarà esattamente identico al precedente con l'aggiunta di servizi di ordine digitale, anche solo per esempio per quanto riguarda la sicurezza, Fiera Milano ha messo in campo una serie di iniziative atte a migliorare la sicurezza come la rilevazione degli assembramenti sarà qualcosa che aiuterà la sicurezza e la partecipazione.

Le due ruote sono già una mobilità sostenibile, lo erano anche prima e la pandemia ha confermato questo genere di trend. Il mercato ha risposto in maniera incredibile sia sulle due ruote a motore sia sulle due ruote a pedale e la crescita delle due ruote a motore è positiva ed importante anche rispetto al 2019, anno senza pandemia quindi non facciamo neanche il confronto con il 2020. Nel mondo della bicicletta, sia pedalata assistita sia muscolare, il trend è lo stesso. Non abbiamo dati di immatricolazione perché le biciclette non si immatricolano ma le vendite sono state estremamente importanti nel 2020 e stanno proseguendo anche nel 2021.

Le aspettative sono assolutamente positive, la partecipazione sarà attraverso una serie di regole che sono quelle in uso per le normali manifestazioni pubbliche: Green Pass, iscrizione online in modo da contingentare le persone al numero che verrà assegnato", conclude.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x