Mercoledì, 16 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

MIMO 2021, un inno alla mobilità del futuro. Sala: "Automotive sempre più elettrico e sostenibile"

MIMO 2021, Il Presidente Levy: "Una mostra a cielo aperto per presentare 120 novità automobilistiche e un trentina di anteprime mondiali e nazionali. L'80% sono di tecnologia elettrica o ibrida"

Di Cristina Gatti

10 Giugno 2021

MIMO 2021, il tagli del nastro

Nel 2021 MIMO, il Milano Monza Motor Show 2021, si trasforma presentandosi come un vero e proprio inno alla mobilità, di oggi e di domani. Definito "una mostra a cielo aperto" dal Presidente Levy, con 120 installazioni ad accesso libero e gratuito, nel rispetto delle normative vigenti, MIMO allestirà il centro di Milano dal 10 al 13 giugno 2021, scattando una fotografia allo stato dell’industria automotive contemporaneo: una passeggiata tra i più evoluti ritrovati della tecnologia del trasporto automobilistico e motociclistico che da piazza San Babila accompagna i passanti fino al Castello Sforzesco, mettendo su pedane la personale interpretazione che ne fanno i costruttori di tutto il mondo.

MIMO 2021 si presenta, in oltre, in una rinnovata veste tecnologica che permette di vivere l'esperienza in completa sicurezza; con i modelli esposti su pedane corredate ognuna da un codice QR in grado di sostituire l’interazione tra pubblico e personale. Ogni codice QR, stampato in grande in modo da essere inquadrabile anche a distanza, rimanderà alla pagina specifica del modello con schede tecniche, immagini, video e link al sito ufficiale, al configuratore e ai test drive. E la tecnologia non solo aiuterà le persone in presenza, ma porterà le installazioni nelle case di tutti gli italiani grazie alle immagini e ai video caricati in tempo reale.

Un segnale di ripartenza quindi quello che lancia l'edizione di MIMO 2021, un segnale di rinascita, di festa e di rinnovata libertà verso un mondo sempre più elettrico, connesso e rispettoso dell'ambiente.

MIMO 2021, Il Presidente Andrea Levy a Il Giornale d'Italia: "L'80% delle auto che presentiamo sono di tecnologia elettrica o ibrida"

"Finalmente inauguriamo il MIMO 2021", afferma Andrea Levy, Presidente MIMO 2021 a Il Giornale d'Italia. "Questo è un segnale forte per il settore dell'automotive, dal momento che 63 case automobilistiche presentano in 120 pedane tutte quelle che sono le loro novità: abbiamo 10 anteprime mondiali, abbiamo 20 anteprime nazionali". E' inoltre un chiaro segnale che le case automobilistiche stanno andando verso l'elettrificazione: l'80% delle auto che presentiamo sono di tecnologia elettrica o ibrida. Ma questo è anche un segnale di ripartenza per il territorio e per la Regione Lombardia. Siamo ripartiti con una modalità sicura anche grazie alla tecnologia, ogni pedana è infatti dotata di un codice QR che uniformizza tutte le informazioni di tutte le case, quindi migliaia di immagini, foto, configuratori sono confluite nella medesima piattaforma che è Milanomonza.com. Una tecnologia amica che ci aiuta a rivivere la città e riparlare di una mostra a cielo aperto che ci permette di rivedere acnche qualcosa di livello internazionale", conclude.

MIMO 2021,  Sticchi Damiani, Presidente ACI a Il Giornale d'Italia: “L’automotive rappresenta il 10% del Pil, è un rilancio anche per l’Italia” 

“Molto emozionante da un lato e di grande soddisfazione, quello che abbiamo cercato di fare due anni fa purtroppo la storia la conoscete, però è stato importante insistere e non scoraggiarci. Oggi è la dimostrazione che si può riprendere, - afferma a Il Giornale d’Italia Angelo Sticchi Damiani, Presidente Aci - si può ripartire ovviamente ancora con le opportune prudenze ma non possiamo abbandonare la storia. La storia va vissuta anche con delle modifiche rispetto alla norma, con delle eccezioni ma va vissuta, questa è storia. L’automotive rappresenta il 10% del Pil e quindi rappresenta anche un rilancio per l’Italia.” 

MIMO 2021, Fabrizio Faltoni (Ford Italia) a Il Giornale d'Italia: "L'auto del futuro sarà: connessa, elettrica ed estetica"

Fabrizio Faltoni, Presidente e AD di Ford Italia a Il Giornale d'Italia: "MIMO è un segnala concreto di ripartenza per l'Italia. Cerchiamo di dare energia, ottimismo e soprattutto accessibilità e visibilità ai nostri prodotti. Presentiamo oggi mustang mach-e, il primo prodotto di una serie che lanceremo in Europa nei prossimi anni. E' un prodotto completamente elettrico, ispirata a Mustang mantenendone la sportività e la tradizione e insieme aggiunge una motorizzazione completamente elettrica con un autonomia di oltre 600 km e una profonda connettività con l'utilizzatore e la casa madre. L'auto del futuro sarà: connessa, elettrica ed estetica".

MIMO 2021, Massimiliano Di Silvestre (BMW Italia) a Il Giornale d'Italia: "MIMO 2021 è un inno alla mobilità sostenibile"

Quella di oggi è una grandissima opportunità, è un inno alla mobilità sostenibile", afferma il Presidente e CEO di BMW Italia Massimiliano Di Silvestre a Il Giornale d'Italia. "Abbiamo dedicato al MIMO un'anteprima eccezionale, com'è giusto che fosse: la BMW X, SUV completamente elettrico. Quest'automobile rappresenta un po' il rinnovamento del manifesto alla mobilità sostenibile, un processo nato tanti anni fa per il Gruppo, nel 2007, e che poi ha visto concretamente il lancio sul mercato della BMW i3 ed oggi si ripete con un'automobile completamente elettrica che esprime design, connettività, tecnologia, senza mai rinunciare al piacere di guidare. Questa è un'automobile estremamente dinamica, parliamo di 523 cavalli di potenza e di un'autonomia di oltre 630 km in WLTP. Annunceremo entro fine anno la prima M completamente elettrica che sarà la iX M60. Abbiamo a pochi metri da qui anche le nostre M3 ed M4 competition, automobili emozionanti che garantiscono sempre il piacere di guidare. Inoltre è esposta anche la MINI Full Electric. Oggi condividiamo anche con il mercato di Milano il prototipo di un nuovo scooter elettrico, che sarà molto vicino al prodotto finale che sarà lanciato tra qualche mese."

MIMO 2021, Dario Allevi, Sindaco di Monza a Il Giornale d'Italia: “Un messaggio di ripartenza anche per il nostro autodromo” 

“Un punto di partenza e ripartenza fondamentale per la città di Monza, la città di Milano la Regione Lombardia e tutto il Paese. Noi avevamo presentato il Mimo due anni fa – spiega a Il Giornale d’Italia Dario Allevi Sindaco di Monza - poi è arrivato quello che ben sappiamo, abbiamo provato a rinviarlo prima, ad annullarlo poi l’anno scorso e quest’anno poterlo riorganizzare a cielo aperto, rivedere il grande pubblico è motivo di grande soddisfazione, che darà sicuramente tanto ossigeno sia al settore dell’automotive che comunque rappresenta il 10% del Pil, sia al turismo per il nostro territorio. Un messaggio di ripartenza e di buon auspicio per il nostro autodromo, il nostro tempio della velocità che l’anno prossimo compirà 100 anni e quindi questo è il primo appuntamento verso questo anno così particolare e così importante per questo monumento sportivo.” 

MIMO 2021, Andrea Crespi (Hyundai) a Il Giornale d'Italia: "Presentiamo una gamma totalmente rinnovata"

"Tantissime novità al MIMO di Milano in uno scenario incredibile, direi unico", afferma a Il Giornale d'Italia Andrea Crespi Managing Director at Hyundai Motor Company Italy, durante il MIMO 2021. "Il primo evento vicino al grande pubblico, quindi per noi è un evento di ripartenza molto importante e una possibilità di mostrare tutta la nostra gamma, che è stata completamente rinnovata negli ultimi anni. Abbiamo sette prodotti, uno più nuovo dell'altro. Abbiamo la Ionic 5, un'anteprima italiana per il nostro crossover di segmento B completamente elettrico. Abbiamo la Bayon, un SUV compatto di segmento B estremamente pratico, agile e accessibile. Poi abbiamo tutta la straordinaria gamma Tucson, sia nell'ibrido che nel plug in hybrid, che è la prima volta che presentiamo al grande pubblico. Crediamo che questo sia il modo migliore per avvicinare il pubblico, che oggi vuole emissioni 0, tecnologia d'eccellenza e prodotti nuovi che possano sostituire le loro vetture".

MIMO 2021, Marco Freschi, Comunicazione Stellantis a Il Giornale d'Italia: "Una presenza all'insegna dell’elettrificazione"

Le parole di Marco Freschi Comunicazione Stellantis in un'intervista a Il Giornale d'Italia: “La presenza di Stellantis qui al MIMO è veramente importante perché rappresenta la prima uscita ufficiale del Gruppo in Italia. Con tutti i brand in esposizione e con le novità caratterizzate da un livello di elettrificazione molto importante, dalle vetture 100% elettriche a quelle ibride plug in. Una presenza all’insegna dell’elettrificazione, il Gruppo vuole essere un leader nella transizione ecologica verso una mobilità decarbonizzata. Il covid ci ha insegnato alcune cose nuove che abbiamo dovuto realizzare ma che adesso cercheremo di mettere in pratica anche dopo la pandemia. Abbiamo spinto molto sull’aspetto digital con un approfondimento di tutte le caratteristiche dei prodotti ma anche dell’aspetto e-commerce, di disponibilità della vettura e facilità di utilizzo e recepimento delle informazioni. Una tendenza che esiste in tutti i settori di mercato, valida anche per il settore automotive e noi vogliamo cavalcare questa situazione perché soprattutto i giovani tendono ad utilizzare sempre di più gli aspetti digitali, anche per l’automotive. Il Gruppo Stellantis, grazie a tutti suoi brand, può accontentare e soddisfare le esigenze di tutti i clienti”, conclude.

MIMO 2021, Carlo Leoni, Comunicazione Eventi Stellantis a Il Giornale d'Italia: "MIMO è una ripartenza verso l'elttrico"

Carlo Leoni, Comunicazione Eventi Stellantis in Italia a Il Giornale d'Italia: "Per Stellantis MIMO è un appuntamento importante. In termini di vendite, siamo il Gruppo più importante in Italia e Milano è il cuore pulsante dell’economia del Paese. Essere qui significa pensare alla ripartenza e dare un segnale importante in un momento di fine Covid. Siamo qui per lanciare un forte segnale con la nostra gamma elettrificata e con i nostri brand a significare non solo la voglia di ripartenza ma anche come il Gruppo stia investendo in tecnologia. La digitalizzazione è un percorso già intrapreso da alcuni anni, qui presentiamo i modelli in lancio con la tecnologia elettrica o plug in. Siamo a Milano, quindi è giusto che un marchio importante come Alfa Romeo sia qui con la Giulia Gtam a rappresentare l’eccellenza tecnologica del marchio milanese. Con un bouquet di brand così importanti è fondamentale che ognuno abbia un percorso e una diversificazione molto netta dagli altri. Ogni brand in questo momento ha un posizionamento ben preciso che interpreta al meglio il DNA di ogni singolo marchio".

MIMO 2021, Giusti (Renault) a Il Giornale d'Italia: "L'auto del futuro sarà connessa, a guida autonoma ed elettrificata"

"E' un evento importante, abbiamo anche lanciato l'I-tech con la stampa all'aperto", afferma a Il Giornale d'Italia Francesco Fontana Giusti, Image & Communication Director Renault, durante il MIMO 2021. "Questa è una vettura molto interessante perché lancia il piano Renaulution di Luca De Meo, il nostro Presidente italiano di cui siamo molto orgogliosi. E' un prodotto decisamente molto sovversivo, una carrozzeria da segmento premium e una tecnologia I-Tech da Formula1. Bisogna continuare ad essere sovversivi, l'offerta deve essere sempre più in linea con l'elettrificazione, con la connettività e con la guida autonoma: questo è il futuro dell'automobile. L'auto del futuro deve essere connessa, a guida autonoma ed elettrificata", conclude.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti