Venerdì, 30 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Motor Valley Fest, riflettori accesi sul mondo dei motori

Il taglio del nastro inaugurale nel Cortile d’Onore dell’Accademia Militare di Modena

01 Luglio 2021

Inaugurato ufficialmente oggi con il taglio del nastro allestito nel Cortile d’onore dell’antica Accademia Militare di Modena, la terza edizione del Motor Valley Fest, alla presenza di Manlio Di Stefano, Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale.

“Oltre alla partecipazione di oggi al Motor Valley Fest, ho avuto modo di visitare personalmente tutte le aziende che espongono qui i loro gioielli. - ha affermato il sottosegretario Di Stefano - Dietro alle case costruttrici conosciute in tutto il mondo, associate al Made in Italy d’eccellenza, c'è spesso la storia di semplici famiglie italiane. Famiglie che cent’anni fa hanno scommesso, con una grande visione, sulla competitività e sul futuro. E ora ci onorano della loro presenza sul territorio. Non vorrei che ci dimenticassimo di questo. Investire in Europa e in Italia è sempre più difficile: noi, come Stato, dobbiamo facilitare la vita degli imprenditori, semplificando e abbassando le tasse. Perché queste aziende rappresentano dei partner per il Paese; non sono solo semplici aziende”.

Alla cerimonia hanno partecipato anche Carlo Ferro, presidente dell’Agenzia ICE, Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna, Gian Carlo Muzzarelli sindaco di Modena, Claudio Domenicali, presidente di Motor Valley Development, Rodolfo Sganga, Generale di Divisione e Comandante dell’Accademia di Modena e  Remo Taricani, Head of Retail Italy di UniCredit.

 Presenti inoltre Massimo Bottura e Tommaso Trussardi, brand ambassador di Motor Valley, oltre ai CEO dei brand a due e quattro ruote della Motor Valley.

Carlo Ferro, presidente Agenzia ICE 

“La collaborazione di ICE Agenzia il Ministero degli Affari Esteri e la Regione Emilia Romagna agli eventi del Motor Valley Fest è un’iniziativa nuova. La pandemia ha posto nuove sfide a cui si risponde con nuove iniziative. Ed è importante che si rivolgano al settore dell’automotive che più di altri ha subito la flessione nel valore delle catene globali nel 2020 e che, come pochi altri segmenti, rappresenta il connubio fra tradizione del design Made in Italy e nuovi trend, verso l’auto connessa sostenibile e nuovi modelli di mobilità. Importante che questo riguardi la Regione Emilia Romagna che rappresenta il 14 per cento dell’export italiano e, come poche regioni, ha un’offerta di filiere integrate in così tanti settori”. 

 

Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna

"Siamo molto felici e orgogliosi di ospitare nuovamente in presenza questa manifestazione unica nel mondo. Il Motor Valley Fest celebra la vera Motor Valley mondiale, dove si concentra il meglio dell'eccellenza dei motori per marchi, competenza, professionalità e soprattutto passione. È una grande vetrina per l'Emilia-Romagna e per tutto il Paese: un appuntamento di rilievo internazionale in grado di essere veicolo di promozione del Made in Italy e, dunque, grazie al Ministero degli Esteri per aver deciso di collaborare insieme per far conoscere ancora di più nel mondo le nostre eccellenze. Un altro segnale di fiducia e di ripartenza, ora che sempre di più vediamo reale la luce in fondo al tunnel”.

 Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena

“Benvenuti! Buon Motor Valley Fest! Sono felicissimo di ritrovare tutte le grandi marche e le imprese che nel 2020, in piena pandemia, hanno partecipato all’edizione digital del Motor Valley Fest. Abbiamo “tenuto botta” tutti assieme ed oggi eccoci qua, pronti a rilanciare e ripartire. Modena, in questi giorni, oltre alla sua abituale bellezza, saprà essere accogliente, inclusiva e soprattutto piena di energia. Non solo il centro storico, patrimonio Unesco, è pronto ad ospitare gli eventi e le iniziative, ma tutta la città, con l’autodromo e l’anello del Novi Sad- Arena Motor Valley in prima linea. Ci saranno mille occasioni anche per apprezzare l’arte, la bellezza e la storia della nostra terra, oltre, ovviamente, alla straordinaria offerta eno-gastronomica e ai prodotti di eccellenza”. 

 

Claudio Domenicali, Presidente Associazione Motor Valley Development

"Motor Valley rappresenta la capacità del nostro territorio di fare rete e valorizzare a livello turistico e industriale gli asset disponibili in questa Valley unica al mondo quali circuiti internazionali, collezioni private e brand dell’automotive. Esprime anche la capacità di esaltare le innovazioni tecnologiche, il design unico, le performance e le professionalità che questi marchi incarnano. In questo senso Motor Valley Fest è un’importante occasione di confronto tra i maggiori protagonisti internazionali del settore oltre che un’opportunità di rilancio e di condivisione della passione per le due e quattro ruote, altro valore caratterizzante della nostra Regione. L’associazione esalta anche il prestigio e il valore delle Università, della cultura artistica ed enogastronomica del territorio, per questo siamo molto orgogliosi che l’edizione 2021 del Motor Valley Fest rientri nell’accordo per la valorizzazione del Made in Italy siglato con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Agenzia ICE con la Regione Emilia-Romagna e Apt Servizi Emilia-Romagna".

 

Remo Taricani, Head of Retail Italy UniCredit

“UniCredit, banca e partner strategico del territorio, conferma con grande entusiasmo anche per il 2021 il proprio sostegno in qualità di main sponsor al Motor Valley Fest. Un’iniziativa che celebra l'unione perfetta tra la passione per i motori, l'innovazione e la sostenibilità, la cultura e l'identità del territorio. E che costituisce un’opportunità di rilievo per tenere accesi i riflettori su uno dei settori di punta dell’eccellenza Made in Italy: l’automotive. Un comparto del quale UniCredit conosce i punti di forza e l’alto potenziale e per il quale è in grado di offrire servizi e soluzioni capaci di agevolare processi volti allo sviluppo dell’intera filiera produttiva. Ne è una conferma anche il nostro contributo allo sviluppo del Motor Valley Accelerator, il programma avviato a Modena, nel cuore della Motor Valley, con l’obiettivo di aiutare l’Italia a giocare un ruolo da protagonista in una fase di grandi transizioni nella mobilità. Un impegno concreto che la banca porta avanti per supportare l’economia reale creando valore sostenibile”.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x