Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Macron promette di andare a "doppia velocità" sulle rinnovabili

Annuncia una legge per tagliare i tempi realizzazione progetti

22 Settembre 2022

Roma, 22 set. (askanews) - La Francia deve andare "a doppia velocità" nella realizzazione di progetti sulle energie rinnovabili, eolico e solare, in particolare, per arrivare a soddisfare i bisogni energetici del Paese che aumenteranno del 40% entro il 2050. Lo ha dichiarato il presidente francese Emmanuel Macron da Saint-Nazaire, dove è andato a inaugurare il primo parco eolico offshore del Paese.

"Tre anni per un progetto fotovoltaico è un buon obiettivo - ha detto Macron - per i piccoli progetti si deve fare più velocemente. E quindi per questo c'è una legge che arriverà, ma anche una mobilitazione dell'amministrazione, ho parlato del tema davanti ai nostri prefetti qualche giorno fa all'Eliseo. E su questo voglio andare doppiamente veloce, almeno, per i progetti sulle rinnovabili. Almeno alla doppia velocità, ed è possibile".

Parola d'ordine è rafforzare la "sovranità energetica" della Francia, in pieno aumento dei prezzi degli idrocarburi e davanti ai rischi di carenza di scorte legata alla guerra in Ucraina. L'obiettivo è colmare il grosso ritardo del Paese nelle rinnovabili in confronto ai paesi vicini.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti