Sabato, 01 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Panucci Alumna Luiss 2022: "Ragazzi, determinazione e studio"

La Capo Gabinetto del Ministro P.A. incontra gli studenti

21 Settembre 2022

Roma, 21 set. (askanews) - All'università Luiss "Guido Carli" di Roma mattinata di riflessioni e confronto tra studenti di Giurisprudenza, Scienze politiche e Management e Marcella Panucci, Capo di Gabinetto del Ministro per la Pubblica Amministrazione, già direttore generale di Confindustria, capo della segreteria tecnica e consigliere economico del ministro della Giustizia nel governo Monti.

Panucci è stata nominata "Alumna Luiss 2022", riconoscimento che viene assegnato a un ex allievo che abbia raggiunto traguardi di significativo successo, tra gli oltre 54 mila Alumni Luiss nel mondo, network qualificato nel quale gli iscritti condividono competenze e professionalità con un approccio aperto, innovativo e internazionale.

Fare esperienze, sviluppare competenze, cercare una contaminazione tra pubblico e privato, essere pronti e preparati, oltre che curiosi, i consigli agli universitari e a chi si affaccia al mondo del lavoro: "Soprattutto studiare tanto e capire quali sono le competenze necessarie oggi per riuscire a perseguire le proprie ambizioni. Io raccomando studiate, studiate, studiate, non vi stancate mai, anche dopo quando sarete cresciuti e avrete raggiunto delle posizioni di rilievo in realtà non bisogna mai ritenersi soddisfatti ma sempre cercare di fare meglio", ha spiegato Panucci.

Donna, del Sud e arrivata giovane ad incarichi prestigiosi in Confindustria, l'esperienza di Panucci ha fatto riflettere gli studenti sull'importanza di credere nelle proprie possibilità, acquisire capacità relazionali e competenze nel gestire relazioni e complessità: "Si può sfondare il tetto di cristallo sempre con determinazione e preparazione, ma anche con il coraggio di assumersi responsabilità, impegni e accettare la sfida", ha detto.

In un mondo oggi complesso, liquido, a volte effimero, emerge la necessità per i giovani studenti di guardare a modelli positivi che hanno fatto fruttare i propri talenti e avuto fiducia nel futuro: "La cosa che mi ha colpito di più è stata la possibilità di immedesimarmi in un modello e diventare sicuramente un profilo che riesce a dare esempio agli studenti di oggi", ha spiegato Massimiliano Toscano, secondo anno di Giurisprudenza Luiss.

Per Francesca Feo, neolaureata Scienze Politiche Luiss, "è stato utile, è stato molto stimolante, anche soprattutto sapere che c'è qualcuno nella Pubblica amministrazione che crede fortemente in noi come giovani studenti, come neolaureati, come futuro del nostro Paese".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti