Sabato, 20 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

L'Orchestra Vivaldi Festival fa il pieno nella Chiesa dei Dogi

Per l'anniversario di morte del grande compositore veneziano

29 Luglio 2022

Roma, 29 lug. (askanews) - Grande successo di pubblico per il concerto conclusivo del Vivaldi Festival, svoltosi il 28 luglio a Venezia in occasione del 281esimo anniversario della morte di Antonio Vivaldi, avvenuta lo stesso giorno, nel 1741, a Vienna. Il concerto nella basilica dei Santi Giovanni e Paolo, alias il pantheon di Venezia, dove sono sepolti numerosi dogi e altre personalità, ha visto l'imponente chiesa riempirsi di centinaia di persone, tra cui turisti ma anche moltissimi cittadini incantanti dalla musica del loro "prete rosso".

L'Orchestra Vivaldi Festival, formata dai migliori musicisti del Veneto e diretta da Stefano Sovrani, ha eseguito un programma con musiche tratte da numerose pagine vivaldiane, tra cui il "Tecum Principium" per contralto dal Dixit Dominus RV 594, il "Qui Respexit" dal Magnificat RV 610, "Stabat Mater", "Eja Mater" e "Amen" dallo Stabat Mater RV 621, il "Cum Dederit" dal Nisi Dominus RV 608.

Le voci femminili protagoniste sono state quelle di due veneziane doc, il soprano Francesca Scaini e il contralto Giovanna Dissera Bragadin, due cantanti di grande prestigio che si sono esibite di nuovo insieme consolidando il proprio affiatamento e sensibilità musicale al repertorio vivaldiano.

La seconda edizione di questa iniziativa nata lo scorso anno in occasione dell'anniversario dei 1600 anni dalla fondazione della città di Venezia, si è così conclusa con un successo confermato in ogni appuntamento.

La terza edizione si svolgerà dal 21 giugno al 28 luglio 2023.

Il Vivaldi Festival è promosso dal Ministero della Cultura, con il patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Venezia, inserito nel calendario delle Città in Festa, in partnership con le maggiori istituzioni veneziane tra cui l'Istituto Italiano Antonio Vivaldi, l'Accademia Vivaldi e la Fondazione Cini, la Rai e il portale www.musicalia.tv.

(IMMAGINI UFFICIO STAMPA)

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti