Sabato, 25 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ecco la statua per Margherita Hack, firmata dall'artista Sissi

L'opera di arte pubblica inaugurata nei pressi della Statale

13 Giugno 2022

Milano, 13 giu. (askanews) - La statua dedicata all'astrofisica Margherita Hack è stata inaugurata in Largo Richini a Milano, di fronte all'Università degli Studi. A vincere il concorso, a cui avevano partecipato diversi artisti, è stata Sissi.

"Margherita Hack - ha detto l'artista bolognese ad askanews, presentando la sua opera - nasce dalla terra ed emerge da una galassia che la porta a elevarsi verso lo studio, la ricerca sul cielo e le stelle. Oggi finalmente tutti la potranno conoscere, si potranno avvicinare a lei, perché la mia scelta per questo monumento è stata quella di togliere il basamento e metterla proprio a terra, in modo che potesse innestarsi e creare un contatto diretto con l'ambiente. Per me è molto importante che una scultura dialoghi con lo spazio e con le persone che la vivranno, con il suo pubblico".

La scultura, realizzata in bronzo e alta 270 cm, è stata installata in occasione del centenario dalla nascita di Margherita Hack e rappresenta la prima opera d'arte su suolo pubblico, a Milano e in Italia, dedicata a una donna scienziata. L'opera è stata donata al Comune di Milano da Fondazione Deloitte, che si farà carico della manutenzione ordinaria e straordinaria per gli anni a venire. Guido Bersani è il presidente della Fondazione. "Oltre due anni fa - ci ha spiegato - abbiamo iniziato un percorso per mettere al centro del dibattito le materie STEM e soprattutto l'accesso a queste materie per i ragazzi e soprattutto le ragazze. Quindi questo progetto rappresenta il perfetto incrocio di questo due finalità della Fondazione. Oggi è un punto d'arrivo, ma anche un importante punto di partenza per rilanciare questa tematica a livello nazionale".

All'inaugurazione di "Sguardo fisico", è intervenuto anche l'assessore alla Cultura del Comune di Milano, Tommaso Sacchi. "Oggi è una giornata straordinaria per la città - ha detto dal palco - facciamo un piccolo e simbolico, ma importante, passo in avanti verso la modernità e la vera parità tra uomini e donne".

Una parità che passa anche dall'arte pubblica: per quanto possa sembrare strano questa è infatti la prima scultura che la città di Milano dedica a una donna. Che a realizzarla sia stata un'altra donna forse è indice di un cambiamento in corso.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti