Martedì, 05 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cannes, l'attrice Allidousti: in Iran passo la vita a combattere

È protagonista del film "I fratelli di Leila"

26 Maggio 2022

Milano, 26 mag. (askanews) - "Quando tutto è proibito, passi tutta la vita a combattere". L'attrice iraniana Taraneh Allidousti, protagonista del film "I fratelli di Leila", in concorso a Cannes, spiega così cosa singifica essere donna in Iran. "Dalla mattina alla sera, quando ascolti la musica in macchina, nella tua vita privata e professionale, con i colleghi, combatti sempre, anche quando torni a casa la sera".

Il film è un dramma familiare in cui il suo personaggio si troverà a scegliere fra la fedeltà alla famiglia e la sua vita. Ci sono molte difficoltà con la distribuzione ha spiegato il regista Saeed Roustayi.

"Non abbiamo ancora il permesso per distribuirlo, dovremmo chiedere quando torniamo in Iran ma l'ufficio di censura ha presentato un intero elenco di richieste e io non voglio censurare la pellicola".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti