Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

All'Expo 2020 Dubai la "Leonardo Cyber Game Award Ceremony"

un'occasione per discutere sulle sfide della cyber security

03 Febbraio 2022

Dubai, 3 feb. (askanews) - Sul palco del padiglione Italia all'Expo 2020 in corso a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, l'azienda italiana Leonardo, tra i principali leader mondiali nel settore Aerospazio e Difesa, ha celebrato il Cyber Game Award, promuovendo il dibattito sull'importanza dell'approccio sistemico e della formazione per affrontare le sfide della cyber security.

Il Cyber Game è stata una vera esercitazione pratica che ha coinvolto professionisti della cyber security di infrastrutture strategiche italiane ed emiratine, le università e rappresentanti del mondo della ricerca dei due Paesi.

Tommaso Profeta, Managing Director della Divisione Cyber Security di Leonardo.

"Gli attacchi Cyber - ha detto - sono sempre più pervasivi e sempre più sofisticati. La tecnologia, da sola, non basta. Dobbiamo investire di più sulla formazione ma su una formazione che consenta all operatore di allenarsi su scenari reali".

I team in gara hanno utilizzato la piattaforma Cyber Range di Leonardo che ha riprodotto virtualmenteuna rete informatica di un'infrastruttura industriale, operatori della cyber security e studenti si sono messi alla prova cercando di difendersi da un attacco cyber simulato.

"Tutti sanno come la trasformazione digitale stia generando nuove minacce cyber che diventano sempre più pervasive e onnipresenti, prendendo di mira sia gli individui che le organizzazioni in tutto il mondo - ha detto nel suo videomessaggio, Roberto Baldoni, Direttore Generale dell'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale - per prevenire, mitigare e rispondere rapidamente a queste minacce sono fondamentali personale qualificato e cooperazione internazionale".

Sono oltre 5.000 le reti e 70.000 gli utenti cyber, protetti da Leonardo in 130 Paesi. Tra i più importanti contratti per la cyber security, quello con l'Agenzia di Comunicazione e Informazione della NATO e quello con l'Agenzia Spaziale Europea (Esa) per la protezione di satelliti e veicoli spaziali.

di Pino Di Feo

Montaggio di Linda Verzani

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti