Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Popolo viola in piazza, ecco la lettera di Gianfranco Mascia a Berlusconi

23 Gennaio 2022

(Agenzia Vista) Roma, 23 gennaio 2022 "Io sono colpevole, perché ho sempre detto la verità davanti a un giudice, senza inventare scuse per rimandare il mio processo. Io sono colpevole, perché non ho mai evaso il fisco. Io sono colpevole, perché non ho mai assunto qualcuno della Guardia di finanza, soprattutto chi indagava sulle mie società, né gli ho mai promesso un posto da parlamentare. Io sono colpevole, perché i miei bilanci societari sono stati sempre veritieri. Io sono colpevole, perché nessuno ha mai parlato di me come mafioso o ha dichiarato che io riciclavo i soldi della mafia. Io sono colpevole, perché non ho mai assunto nella mia azienda un mafioso patentato. Io sono colpevole, perché ho sempre rispettato i miei contratti, con gli italiani e non. Io sono colpevole, perché ho sempre rispettato le donne, mai svilendo il loro ruolo a quello di ragazze pon pon o, peggio, solo di oggetto sessuale.. Io sono colpevole, perché sono apprezzato all’estero, e il TG non deve fare montaggi strani per far vedere che parlo all’ONU, con la sala piena, quando questa è vuota. Io sono colpevole, perché non ho mai utilizzato i miei giornali per miei fini personali o per le mie aziende. Io sono colpevole, perché non ho mai utilizzato le mie TV per miei fini personali o per le mie aziende. Io sono colpevole, perché non ho mai utilizzato il mio ruolo di premier per miei fini personali o per le mie aziende. Io sono colpevole, perché non ho mai portato delle prostitute a Palazzo Grazioli. Io sono colpevole, perché i miei avvocati non hanno mai corrotto i giudici per aiutare me o le mie aziende. Io sono colpevole, perché non sono amico di Putin. Io sono colpevole, perché credo che un pregiudicato non possa guidare il Consiglio Superiore della Magistratura. Io sono colpevole, perché non ho mai chiamato l’attuale leder di Fratelli d’Italia, zoccola, né l'ex premier della Germania, culona inchiavabile, né l'ex presidente degli USA, un tipo abbronzato. Io sono colpevole, perché sono un patriota vero, sempre a servizio del Bene Comune Italia. Io sono colpevole, perché Sandro Pertini è stato il miglior Presidente della Repubblica che abbiamo avuto. Io sono colpevole, perché penso che Silvio Berlusconi sia stato il peggior premier che abbia avuto, e non ce lo meritiamo, neanche come candidato, al Quirinale. Io sono colpevole perché penso che Pertini era una brava persona e perché penso che Berlusconi non sia una brava persona. Io sono colpevole, ma non sono il solo insieme a tante e tanti italiani, colpevoli come me. Milioni di brave persone che vigileranno che non si dia nulla in cambio al Cavaliere Nero per il suo ritiro", il messaggio di Gianfranco Mascia letto durante la manifestazione del Popolo Viola. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti