Sabato, 21 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Piccoli gesti, grandi crimini, campagna anti-abbandono mozziconi

Presentati i risultati dell'iniziativa di Marevivo con Bat Italia

21 Gennaio 2022

Roma, 21 gen. (askanews) - Ogni anno, solo in Italia, sono 14 miliardi i mozziconi di sigaretta che finiscono nell'ambiente, confermandosi il rifiuto più diffuso sulle nostre spiagge. I mozziconi rappresentano il 40% dei rifiuti complessivi presenti nel Mediterraneo, davanti a bottiglie, sacchetti di plastica e lattine.

Arrivano in mare attraverso un "piccolo" gesto fatto automaticamente, con disattenzione, e che non viene considerato grave da chi lo compie. Gettati in strada, nei tombini, nelle aree verdi, lungo le spiagge e gli argini dei fiumi, i mozziconi si fanno strada nelle fogne, finendo poi nei fiumi e, alla fine, nei nostri mari, dove rilasciano centinaia di sostanze nocive dannose per gli organismi acquatici.

Per contribuire a combattere il fenomeno del littering è nata l'iniziativa "Piccoli gesti, grandi crimini", campagna realizzata da Marevivo, in collaborazione con BAT Italia e con il Patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), giunta a conclusione dopo aver coinvolto nel 2021 le città di Bari, Fermo, Catania e San Felice Circeo.

Nelle località coinvolte è stata realizzata un'installazione di grande impatto: una 'scena del crimine' in cui, accanto alle sagome delle vittime, raffiguranti tartarughe, pesci e altri animali marini, è stata posta la riproduzione di un mozzicone gigante come simbolica 'arma del delitto'. Consegnati anche 15.000 posacenere portatili da parte dei volontari di Marevivo ed effettuata una vasta campagna di sensibilizzazione.

"'Piccoli gesti, grandi crimini' - spiega Roberta Palazzetti Presidente e AD BAT Italia - è un'iniziativa di punta di Bat e si colloca sotto l'ombrello della missione aziendale 'A better tormorrow', quindi di creare un futuro migliore che significa ridurre l'impatto della nostra attività sia sulla salute dei consumatori sia sull'ambiente. L'iniziativa ha anche un altro grande valore perché permette di raccogliere in maniera scientifica quelli che sono gli impatti di una serie di azioni messe insieme dal territorio e dalle istituzioni per ridurre la problematica dei mozziconi dispersi nell ambiente".

La campagna ha portato risultati davvero importanti.

"Questa campagna - sottolinea Raffaella Giugni, Responsabile Relazioni Istituzionali Marevivo - ha avuto dei risultati molto buoni tanto è vero che l'attività di sensibilizzazione ha portato a una riduzione media del littering da mozzicone del 53%: parliamo di numeri importanti. Questo dimostra che c'è una inconsapevolezza nel gesto che le persone fanno. Quindi è importante far conoscere il problema".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti