Venerdì, 12 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Martingale Risk in prima linea per contestare i derivati

La Cassazione ha eliminato ogni dubbio interpretativo sul tema

22 Dicembre 2021

Milano, 22 dic. (askanews) - Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha eliminato ogni possibile dubbio interpretativo sulle cause di nullità dei contratti derivati, quelli proposti negli ultimi 20 anni dalle maggiori banche italiane causando ingenti perdite alle aziende clienti che li hanno sottoscritti.

Oggi, anche grazie a una giurisprudenza favorevole, è il momento giusto per contestare i contratti derivati stipulati con la propria banca, ha spiegato Cesare Scalabrino, Digital Media Specialist di Martingale Risk, azienda che dal 2009 ad oggi assiste la propria clientela nel recupero delle perdite illegittimamente subite da aziende e privati nei rapporti bancari e finanziari: "Per le aziende è possibile contestare i contratti derivati grazie alla recente sentenza 21830 della Corte di Cassazione che ha eliminato ogni dubbio interpretativo rispetto alle cause di nullità dei contratti derivati stessi. Per cui un contratto derivato risulta nullo qualora non indichi un calcolo dell'indice Mark to Market, oppure al suo interno non vengano indicati i calcoli probabilistici o contenga costi occulti".

Una materia, quella del recupero delle perdite, che è al centro del lavoro di Martingale Risk: "Martingale Risk offre innanzitutto un'analisi preliminare gratuita a tutti i suoi clienti per calcolare le reali perdite subite, quantificare anche le somme recuperabili e consigliare la migliore strategia di contestazione. Dopo di che il cliente verrà seguito dal nostro team di professionisti tecnico-legali dalla fase di perizia fino alla fase di mediazione. E qualora fosse necessario a una fase di contestazione tramite arbitrato o causa civile".

"Martingale Risk - ha aggiunto Scalabrino - è l'unica azienda in Italia che può offrire questa politica di zero costi anticipati. Consiste nel non fare pagare alcuna somma anticipata ma il cliente ci dovrà corrispondere solamente una percentuale sui importi recuperati solamente al momento del reale risarcimento ottenuto".

Martingale Risk ha già recuperato più di 250 milioni per i propri clienti, la maggior parte dei quali proprio su contestazione da contratti derivati. L'ultimo dei casi di successo è un recupero da oltre 13 milioni di euro per clienti istituzionali e internazionali.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti