Martedì, 07 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Inclusione e diversità, il claim di Teleperformance

L'azienda ha partecipato all'iniziativa "4 Weeks 4 Inclusion"

09 Novembre 2021

Roma, 3 nov. (askanews) - Diversità, inclusione, digital gap, per promuovere un dibattito interdisciplinare con i rappresentanti di istituzioni, business community e associazioni sindacali. Con questo obiettivo si è svolta la seconda edizione della 4 Weeks 4 Inclusion, il più grande evento interaziendale dedicato all'inclusione che quest'anno - per la prima volta in Italia - ha visto impegnate oltre 200 imprese nel realizzare una maratona di quattro settimane consecutive.

Un binomio, quello tra inclusione e diversità, sul quale Teleperformance - azienda leader nei servizi di assistenza tecnica, informatica, social media, customer service - punta nell'implementazione delle sue politiche per garantire uguali opportunità di crescita ai suoi lavoratori. Teleperformance opera in 83 Paesi per oltre 170 mercati. In Italia conta 2 Contact Centers, 22mila dipendenti e 8 industrie.

Diego Pisa, Ceo Teleperformance Italy Group: "Per l'azienda in cui lavoro mai la mia disabilità è stata un elemento differenziante". "Per noi inclusion, diversity, equity sono temi che proviamo a implementare quotidianamente in azienda perché siamo un'azienda di persone e le dobbiamo mettere in condizioni di essere a lavoro nelle migliori condizioni possibili"."Il nostro impegno è quello di non essere diversi, di essere una Teleperformance ovunque nel mondo, una cultura, un approccio, un solo modo di trattare i nostri dipendenti".

Tanti i temi affrontati da Teleperformance durante l'evento 4 Weeks 4 Inclusion. Tra questi la disabilità, la cittadinanza, l'inclusione, l'interculturalità. Ma anche il gender gap, il tema LGBTQ e la salute mentale, oltre al progetto Teleperformance Women, che punta a una più equa distribuzione di genere anche ai livelli manageriali, accompagnata da un impegno concreto sul rispetto, parità di genere e uguaglianza fin dalla fase di reclutamento.

Gianluca Bilancioni, CFO & CHRO Teleperformance Italia: "Il titolo del nostro intervento 'United cultures of Teleperformance' per dare un senso di globalità. La ricchezza che viene dall'interscambio tra le diverse culture e le diversità è qualcosa che rende il nostro gruppo speciale e potente". Teleperformance ha da poco ottenuto la prestigiosa certificazione Great Place To Work.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti