Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Inaugurato al Fucino l'ampliamento Centro controllo Galileo

Il nuovo sistema di navigazione satellitare europeo già operativo

03 Novembre 2021

L'Aquila, 3 nov. (askanews) - È stato inaugurato al Centro Spaziale del Fucino di Telespazio, joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), il nuovo edificio che amplia il Centro di Controllo Galileo (GCC), operativo dal 2010.

L'evoluzione del nuovo sistema di navigazione e localizzazione satellitare europeo pronto a connettere milioni di utenti in tutto il mondo, gestito dalla Commissione Europea, attraverso l'EUSPA (Agenzia dell'Unione europea per il programma spaziale) e la joint venture Spaceopal, ha determinato la necessità di sviluppare le attività del Centro di Controllo del Fucino, rendendo necessarie nuove aree operative.

Luigi Pasquali, coordinatore delle Attività spaziali di Leonardo e Ad di Telespazio.

"Il sistema è operativo - ha spiegato Pasquali - attraverso due centri, uno è qui al Fucino; il Centro di controllo Galileo italiano e un altro centro gemello che è vicino a Monaco di Baviera, in una città che si chiama Oberpfaffenhofen e Spaceopal, questa joint-venture che Telespazio e DLR hanno costituito è il Prime contractor verso l'Euspa per la realizzazione e la gestione di questo grande sistema".

Con la nuova configurazione, il centro italiano può disporre di 30 sale controllo e 40 sale apparati. A pieno regime le attività saranno operate da circa 200 tecnici. La nuova infrastruttura, realizzata in soli 12 mesi da Telespazio, si sviluppa su una superfice di circa 1400 mq e porta il Centro di Controllo Galileo ad occupare un area complessiva di 6000 mq.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti