Domenica, 05 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

In Russia cominciano le "ferie per Covid"

Mosca sarà di fatto in lockdown da giovedì 28

25 Ottobre 2021

Mosca, 25 ott. (askanews) - La Russia, travolta da una nuova ondata di Covid-19, comincia da oggi a chiudere "per ferie" diverse regioni, mentre Mosca sarà de facto in lockdown dal 28 ottobre. A seconda della situazione locale, dell'aumento dei casi e dei posti in ospedale ancora disponibili, le regioni applicano il decreto presidenziale che dichiara "non lavorativi i giorni dal 30 ottobre al 7 novembre", mantenendo lo stipendio per le date che non sarebbero state festive.

Ma cosa pensano i moscoviti del Covid?

"Io sono vaccinato. Ma so che la maggior parte della gente non lo è e la situazione non è delle più facili".

Avete paura?

"Io sono vaccinata. Quindi in generale non ho troppa paura".

Già oggi, tutti a casa nelle regioni di Novogorod, Samara, Kursk, Perm, Voronezh, Nizhegorodsk, nella parte europea della sconfinata Federazione russa. Chiusi uffici privati e pubblici, scuole e asili, strutture sportive, ristoranti e caffè, mentre cinema, musei e teatri lavoreranno a capienza ridotta al 50%, i più con la regola del codice QR che certifica l'avvenuta vaccinazione o la guarigione dalla malattia.

La Russia, intanto ha registrato un nuovo record di contagi giornalieri del coronavirus: 37.930 casi di COVID-19 sono stati rilevati nelle ultime 24 ore, rispetto al precedente record di 37.678 infezioni del 23 ottobre. Lo ha reso noto il centro federale di risposta alla pandemia, aggiornando il totale a 8.279.573. Le vittime da ieri sono state invece 1.069.

Interviste di Orietta Moscatelli

Montaggio Linda Verzani

Immagini askanews, Afp

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti