Giovedì, 27 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

"Sempre più Bello" chiude la saga teen su Marta, evento ad Alice

Il terzo capitolo alla Festa di Roma, al cinema a San Valentino

23 Ottobre 2021

Roma, 23 ott. (askanews) - Serata evento all'Auditorium della Conciliazione dedicata alla trilogia "Sul più bello". Arriverà al cinema a San Valentino 2022 "Sempre più Bello", terzo e ultimo capitolo della saga iniziata circa un anno fa, seguito da "Ancora più Bello", uscito a metà settembre nelle sale. Il film conclude la storia di Marta e del suo gruppo di amici, tra la convivenza con la malattia, la fibrosi cistica, le vicende sentimentali e l'amicizia, ed è stato presentato in anteprima ad Alice, sezione autonoma e parallela della Festa del cinema di Roma. Sul red carpet hanno sfilato i protagonisti e Alfa, autore delle title track del primo e del terzo episodio.

La protagonista, interpretata da Ludovica Francesconi, dopo il trapianto ai polmoni ce l'ha fatta e decide di andare a convivere con Gabriele, abbandonando i suoi amati coinquilini. Ma la malattia si ripresenta in modo potente e questa volta la sua vita sembra davvero appesa a un filo.

Claudio Norza, regista degli ultimi due film: "Il messaggio più forte è la speranza, la resistenza, questa capacità di Marta e degli altri personaggi di sopravvivere, lottare per i propri sogni, voler fortemente qualcosa e lottare per ottenerla".

Giancarlo Commare è Gabriele: "Credo che il messaggio più importante sia quello di non mollare mai, qualsiasi sia la circostanza".

Ludovica Francesconi:"Secondo me la cosa più importante è rialzarsi sempre, cosa che fanno tutti i personaggi del film ed è un messaggio davvero di positività che serve ai giovani che vedranno il film".

Marta sempre sorridente, positiva, assetata di vita e pronta a stupirsi di ogni cosa con i suoi grandi occhi, nonostante le difficoltà, è stata definita da molti la Amelie italiana. "Pian piano che andavamo avanti con la costruzione del personaggio ci siamo resi conto che ci stavamo avvicinando proprio a quell'idea favolosa, a un mondo fantastico; io adoro Amelie, quindi per me è un onore essere accomunata a lei".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti