Lunedì, 29 Novembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ulixes, nuovo fondo con i primi 3 investimenti per 6,1 mln

Obiettivo investire in start-up e Pmi innovative

15 Ottobre 2021

Roma, 15 ott. (askanews) - Ulixes, società per la gestione del risparmio del gruppo Banca Popolare di Fondi, presenta il nuovo fondo focalizzato sull'impact investing, con ricadute positive sociali o ambientali sul territorio. Con un target di raccolta pari a 100 milioni di euro, il fondo ha un focus pari al 40% destinato al Lazio. L'obiettivo è investire in start-up innovative con piani industriali chiari, ambiziosi e scalabili e in società consolidate che vogliono crescere.

A illustrare le strategie di investimento è l'amministratore delegato Alessandro Andreozzi: "Ulixes è una nuova società di gestione del risparmio autorizzata da Banca d'Italia e Consob ad operare come venture capital qualificato - dice - il nostro scopo è raccogliere somme di denaro da investitori istituzionali, parlo di banche, assicurazioni, fondi governativi, e usare questo denaro per finanziare progetti del mondo delle start-up e delle Pmi innovative che coniugano sostenibilità economica con un forte impatto positivo sui territori".

I primi tre investimenti di Ulixes, per un valore complessivo di 6,1 milioni di euro, riguardano tre start-up: Geoveda, Edera Farm e Agrorobotica: "Questi tre investimenti sono il frutto di oltre un anno di lavoro e scouting - aggiunge Andreozzi - ben raccontano i nostri valori. Cerchiamo investimenti che portano occupazione, impatto ambientale e che favoriscono anche la transizione energetica".

Lo sviluppo del territorio, anche nel valorizzare competenze specifiche per adeguare i tradizionali modelli di business al nuovo scenario competitivo, è uno degli obiettivi della Popolare di Fondi, spiega il suo direttore generale e presidente di Ulixes, Gianluca Marzinotto: "E' un momento particolare per tutte le banche - afferma - è forse in atto una polarizzazione che riteniamo possa essere un limite per il Paese quando invece c'è bisogno di biodiversità nel sistema bancari. Credo che le Popolari, come tutte le banche di territorio, siano una risorsa. Ovviamente ci misuriamo con il mercato e il fatto di andar bene con tutti gli indici. Noi siamo una banca molto ben patrimonializzata, solida, stabile. Abbiamo 130 anni, ma in 130 anni abbiamo davvero contribuito alla ricchezza di questo territorio, come fanno tutte le Popolari, Credo che anche in questo momento cruciale, soprattutto di ripartenza, le banche popolari hanno un ruolo fondamentale".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti