Martedì, 25 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Norvegia, una veglia per le vittime. Polizia: sembra terrorismo

In un video l'autore dell'attacco diceva di essere musulmano

15 Ottobre 2021

Roma, 15 ott. (askanews) - Gli abitanti di Kongsberg, in Norvegia, hanno reso omaggio con fiori e candele alle vittime dell'attacco che ha sconvolto il Paese. Cinque persone sono state uccise da un uomo con arco e frecce e altre tre sono rimaste ferite.

"Non c'è dubbio che sembra essersi trattato di un atto di terrorismo - ha detto Hans Sverre Sjoevold, capo del servizio di sicurezza della polizia norvegese - ma è importante ora che l'indagine vada avanti.

La polizia ha identificato l'autore del gesto in Espen Andersen Brathen, un danese di 37 anni residente nella zona. Era già noto ai servizi segreti, convertitosi all'Islam e a rischio radicalizzazione. Durante l'interrogatorio ha confessato l'attacco.

I media norvegesi hanno riferito che Brathen in passato aveva anche ricevuto un ordine restrittivo per aver minacciato di uccidere membri stretti della famiglia e una condanna per furto con scasso e acquisto di narcotici nel 2012. E sono stati diffusi anche video in cui qualche anno fa lanciava online "avvertimenti", dichiarando la sua fede musulmana.

I cittadini di Kongsberg si sono ritrovati in una piccola veglia notturna. "Questa è una piccola comunità e dobbiamo esserci l'uno per l'altro" ha detto una donna. "Penso che quando succede una cosa del genere si tiri fuori il meglio dalle persone: ci si sostiene a vicenda e si porta rispetto a chi ha subito perdite davvero grandi" ha aggiunto un ragazzo.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti