Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Carrozza (Cnr): Premio Nobel a Giorgio Parisi ci rende orgogliosi

"L'Italia continua a dire la sua sulla ricerca fondamentale"

05 Ottobre 2021

Roma, 5 set. (askanews) - "L'assegnazione del Premio Nobel a Giorgio Parisi ci rende particolarmente orgogliosi. Prima di tutto perché è un ricercatore italiano che ha dato tanto al proprio Paese, è stato presidente dell'Accademia dei Lincei, è stato anche molto vicino al Cnr in tutta la sua storia, ha collaborato lungamente con la fisica del Cnr e in generale con tutte le politiche della ricerca del Cnr. Io sono molto felice come fisico italiano, appartenente alla stessa comunità scientifica. Potrei dire che nonostante tutto e tutte le difficoltà e anche la mancanza di un investimento costante in ricerca fondamentale l'Italia continua a dire la sua sulla ricerca fondamentale e poi su un tema affascinante quello dei sistemi complessi, non solo per i fisici ma per tutti perché si tratta di cercare dei modelli interpretativi di fenomeni che sono molto difficili da descrivere e sono anche affascinanti, intensi e coinvolgono tutti i campi del sapere e hanno riflessi su tutti i campi del sapere". Così la presidente del Cnr, Maria Chiara Carrozza, commentando l'assegnazione del Premio Nobel per la Fisica a Giorgio Parisi annunciata oggi.

"Quindi vorrei augurare a Giorgio Parisi di riuscire a vivere questo momento come un momento di raggiungimento di un grande obiettivo ma di portarsi dietro tutta la comunità scientifica italiana in questo messaggio importante anche in un momento in cui partiamo con il Pnrr, con il Piano nazionale della ricerca. Questo messaggio che la ricerca fondamentale è bella, senza ricerca fondamentale non può esserci la ricerca traslazionale, non ci può essere innovazione, non ci può essere creatività. Complimenti e auguri a Giorgio Parisi e a tutta la comunità scientifica italiana" ha concluso Carrozza.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti