Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

I 60 anni delle Frecce Tricolori al servizio del Paese

I festeggiamenti all'aeroporto di Rivolto, sede della Pan

21 Settembre 2021

Rivolto, 21 set. (askanews) - Sono passati sessant'anni, eppure le Frecce Tricolori riescono sempre ad emozionare il pubblico di appassionati e sostenitori con le loro evoluzioni mozzafiato.

Nei cieli di Rivolto, in provincia di Udine, a pochi Km da Campoformido dove negli anni '20 l'acrobazia aerea collettiva è nata per migliorare le tecniche di combattimento dei piloti militari, sabato 18 e domenica 19 settembre 2021, la Pattuglia acrobatica nazionale ha festeggiato questo compleanno speciale, un anno dopo rispetto a quanto preventivato, a causa della pandemia.

Il comandante della Pan, tenente colonnello Gaetano Farina.

"Sessant anni - ha spiegato ad askanews - in cui storia, tradizione, passione, dedizione e amore per il proprio lavoro hanno portato, chi prima di noi e poi i ragazzi di oggi delle Frecce Tricolori a rappresentare quello che è il lavoro di squadra dell intera forza armata e la nostra Aeronautica militare del nostro bellissimo Paese".

L'evento si è svolto nel pieno rispetto delle norme anti contagio, con un numero di spettatori ridotto per garantire il distanziamento sociale, tutti muniti di green pass.

Un anno di attesa in cui le Frecce non hanno fatto mancare il proprio sostegno agli italiani provati dalla difficile lotta contro il Covid-19, grazie all'"abbraccio tricolore".

"È stato un momento particolare, dopo un primo lockdown difficile in cui gli italiani si sentivano quasi persi e impotenti davanti a questo virus invisibile - ha aggiunto Pony 0 - il sorvolo delle Frecce tricolori, quei 5 giorni in cui abbiamo avuto occasione di sorvolare i capoluoghi di regione, di stendere il tricolore su tutta la nostra bellissima Italia è stata un'emozione particolare che ha riempito i cuori nostri e degli italiani".

Alla festa per le Frecce anche 4 pattuglie straniere, l'Orlik team polacco, i Midnight Hawks finlandesi, gli spagnoli della Patrulla Aguila e gli svizzeri della Patrouille Swisse.

Presenti inoltre, la pattuglia Legend, con addestratori storici restaurati e moderni ed aerei, piloti e personali del Reparto sperimentale volo e di altri reparti dell'Aeronautica militare tra cui il nuovissimo l'F-35B a decollo corto e atterraggio verticale.

Sugli Mb-339 e sui caschi dei piloti della Pan sono stati applicati gli emblemi delle 5 pattuglie storiche che hanno preceduto le Frecce tricolori prima del 1961, realizzati dal designer Mirco Pecorari.

Alle celebrazioni, oltre agli alti vertici della Forza Armata, a cominciare dal capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, il generale Alberto Rosso erano presenti anche le più alte cariche dello Stato tra cui il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati e, soprattutto, il Capo dello Stato, Sergio Mattarella - arrivato a bordo di un A-319 del 31esimo Stormo scortato da 2 Eurofighter - che ha assistito a tutto lo spettacolo, applaudendo entusiasta alle magnifiche evoluzioni della Pan.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti