Sabato, 23 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Musica e emozioni autentiche con Diodato all'Arena di Verona

Una grande "festa dell'anima" dopo i dieci live estivi

21 Settembre 2021

Verona, 21 set. (askanews) - Domenica 19 settembre, Diodato ha illuminato e fatto risuonare l'Arena di Verona con la sua voce, la sua musica e uno spettacolo magico e intenso, una grande "festa dell'anima" per riprendere in mano il futuro.

Per la prima volta il cantautore si è esibito live nel tempio della musica nel mondo dopo aver incontrato il suo pubblico in occasione di una serie di appuntamenti estivi dal vivo volti a ritrovar bellezza in posti splendidi dell'Italia.

Con una serata suggestiva, piena di fascino ed emozioni arricchita dal calore del pubblico e dalla location unica nel suo genere, Diodato è tornato in Arena, dopo averla riaccesa in solitaria nel maggio 2020 con una performance rappresentativa dell importante momento storico, per festeggiare la chiusura dei live 2021 insieme a colleghi e amici.

Oltre due ore e trenta di live, una tracklist dal ritmo serrato e tanti ospiti tra cui Manuel Agnelli, Gnu Quartet, Roy Paci, Ghemon, Manuel Agnelli, Nina Zilli, Paolo Buonvino e Roberto Baggio che durante il concerto è salito sul palco per una partita improvvisata a biliardino.

Questo spettacolo è stato pensato come un viaggio emozionale, capace di passare da momenti molto intimi, a momenti orchestrali, potenti, trascinanti. Un'occasione di grande condivisione con il pubblico, intenta a creare un corpo unico vibrante, una festa dell'anima. Sul palco le luci hanno illuminato questo percorso tra gli animi del cantautore che ha voluto raccontare la sua musica anche attraverso contributi video realizzati da Filippo Rosti diffusi da 8 moduli di led wall.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti