Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Al via Sextember, il mese della salute e del benessere sessuale

Iniziativa di sensibilizzazione di Durex e Istituto Santagostino

04 Settembre 2021

Milano, 4 set. (askanews) - Lo hanno chiamato Sextember ed è il mese della salute sessuale, un'iniziativa, organizzata da Durex in collaborazione con l'Istituto Santagostino, con l'obiettivo di promuovere, soprattutto tra i più giovani, comportamenti responsabili e consapevoli in ambito affettivo e sessuale.

Per 30 giorni, fino al 30 settembre 2021, verranno offerti servizi di sensibilizzazione con consulti medici e psicologici, come hanno spiegato Laura Savarese, direttore regolatorio scientifico di Durex e Luca Foresti, Ceo dell'Istituto Santagostino.

"È un'iniziativa che nasce oggi come il risultato di un percorso intrapreso tempo fa e che è volto promuovere la cultura della consapevolezza in ambito sessuale e la centralità del tema che è alla base del benessere delle persone - ha spiegato Savarese - ha l'obiettivo di promuovere una riflessione approfondita sul fatto che la salute sessuale non è soltanto un elemento clinico ma passa attraverso affettività, emotività ed è fondamentale per le persone di tutte le età".

"Noi - ha aggiunto Foresti - mettiamo a disposizione 100 professionisti e prendiamo in carico i bisogni delle persone in questo formato: innanzitutto abbiamo delle persone che chattano con i pazienti, le persone che ci contatteranno, per inquadrare il problema. Dopodiché, mettiamo a disposizione video consulti con i nostri 100 professionisti, possono essere ginecologi, dermatologi, psico-sessuologi che prendono in carico il bisogno e orientano le persone. Ovviamente da quel momento in avanti poi ogni persona sarà diversa. Inoltre, mettiamo a disposizione un camper che avvierà questo contatto con le persone in modo fisico, nelle piazze, in particolare a Milano".

Questo è il camper che stazionerà in alcune zone di Milano per creare un punto di contatto tra specialisti e persone interessate con la distribuzione di materiale informativo sul sesso sicuro o anche un colloquio di 30 minuti con uno psico-sessuologo. In 1.200 farmacie, inoltre, verranno distribuiti kit informativi.

Da un'indagine condotta in collaborazione con Skuola.net su un campione di 15mila giovani tra gli 11 e i 24 anni, infatti, è emerso che il 49% fa uno scarso uso del preservativo mentre il 50% non è mai andato da un andrologo o un ginecologo. Cosa ancora più grave, 1 giovane su 2 cerca informazioni online in tema sessuale, esponendosi al rischio di imbattersi in fake news o consigli sbagliati o superficiali.

"È necessario intervenire con interventi di educazione - ha concluso Savarese - cosa che Durex fa sia con il suo tono scanzonato e irriverente tramite i social network ma sempre volto a stimolare una riflessione ma siamo impegnati anche in un percorso istituzionale per promuovere una cornice più formale, degli interventi di educazione, per esempio tramite la scuola e le famiglie".

L'iniziativa è stata presentata a Milano nel corso di un evento al quale ha partecipato - in video collegamento - il deputato Riccardo Magi mentre il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri ha inviato un messaggio per augurare successo al progetto.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti