Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Da Monza a Carditello, in bici nel segno del cavallino rampante

Passando non a caso per Imola e il Mugello

10 Agosto 2021

Milano, 10 ago. (askanews) - Dalla Reggia di Monza alla Reggia di Carditello, in pista nel segno del cavallino rampante e dell'ecoturismo. Un binomio vincente, collegato grazie al nuovo itinerario cicloturistico, aperto a ciclisti e amatori. Il piccolo giro d'Italia si è tenuto dal 31 luglio al 7 agosto 2021 passando non a caso per Imola e il Mugello.

Pochi sanno infatti che proprio a Carditello fu avviata, per volere di Carlo di Borbone, la selezione e l'allevamento dei cavalli di razza Persano, che si contraddistinguono per eleganza, destrezza, bellezza e velocità. Caratteristiche che spinsero Enzo Ferrari ad associare il cavallino Persano alla nota casa automobilistica di Maranello.

E dunque un collegamento concreto e ideale tra i siti reali, dal notevole valore storico e naturalistico, che ospitano il celebre autodromo in Lombardia e il suggestivo ippodromo in Campania, attraversando in bicicletta 5 regioni italiane (Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Campania) e riscoprendo borghi e antichi sentieri sul tracciato di 1030 km: una nuova sfida in 8 tappe e 7 giorni per gli amanti del turismo lento.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti