Giovedì, 16 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Spazio, successo per Ariane 5: in orbita satelliti D2 ed Eutelsat

Problemi risolti sull'Iss dopo l'incidente col modulo russo Nauka

31 Luglio 2021

Kourou, 31 lug. (askanews) - Doppio successo per Arianespace che, con il lanciatore Ariane 5, partito venerdì 30 luglio dallo spazioporto europeo di Kourou, in Guyana francese, ha messo in orbita due satelliti di telecomunicazioni: lo Star one D2 dell'operatore brasiliano Embratel e l'Eutelsat Quantum, sviluppato con Airbus Defence and Space e l'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Si è trattato del sesto volo senza inconvenienti del 2021 per Arianespace.

Sono stati risolti, intanto, sulla Stazione spaziale internazinale, non senza attimi di comprensibile apprensione, i problemi causati dal travagliato attracco alla base orbitante del nuovo modulo russo Nauka, il più grande laboratorio spaziale mai lanciato da Mosca.

Circa 3 ore dopo l'attracco, infatti, i motori del modulo si erano incomprensibilmente accesi, causando un repentino mutamento d'assetto della Stazione spaziale internazionale, ruotata di circa 45 gradi.

In questi filmati, come riportato dal sito web astronautinews, si vede il rapido cambio d'assetto della base orbitante sull'orizzonet terrestre e la nuvola di detriti causati dalla combustione dei retrorazzi del modulo Zvezda, accesi in automatico dai computer per controbilanciare la perdita d'assetto dell'Iss.

Il tutto è durato circa mezz'ora, costantemente monitorato dai centri di controllo sulla Terra. L'equipaggio dell'Iss, addestrato a far fronte a situaizoni di questo tipo, ha risolto l'inconveniente e non è in pericolo anche se, nell'immediato, aveva ricevuto l'ordine di tenersi pronto anche a una possibile evacuazione d'emergenza se il problema non si fosse risolto.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti