Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Lagostina celebra 120 anni di vita e buona cucina

La festa a Omegna (Vb) con il masterchef Antonino Cannavacciuolo

08 Luglio 2021

Omegna, 8 lug. (askanews) - Centoventi anni di storia, riconoscimenti e buona cucina che hanno contribuito a rendere il "Made in Italy" sinonimo di qualità e design in tutto il mondo. Celebra il passato ma guarda già al futuro Lagostina, l'azienda italiana leader mondiale nella produzione di pentole in acciaio che ha festeggiato i suoi primi 120 anni di vita con una giornata-evento nella storica sede di Omegna (Vb), sul Lago d'Orta.

Fondata nel 1901 da Carlo ed Emilio Lagostina per produrre posate in ferro stagnato, negli anni si è imposta sul mercato mondiale soprattutto per la produzione di pentole in acciaio Inox e a pressione esposte, con la collezione "Casa mia", anche al Moma di New York come esempio dell'eccellenza italiana. Dal 2005 fa parte del Groupe Seb, multinazionale di articoli da cucina.

Il presidente e Ad, Thierry De La Tour D'Artaise.

"È un marchio 'magico' in Italia ma non solo - ha spiegato - è molto conosciuto in Canada per esempio, dov'è il primo marchio, il più famoso e poi in tanti altri Paesi in cui rappresenta il fascino e la tecnologia italiani. Ero convinto che ci sarebbe voluto del tempo per riorganizzare la produzione e la commercializzazione in chiave più moderna, aprire a nuovi Paesi ma sapevo che ci saremmo riusciti. Mettendo insieme i team di lavoro di Lagostina e Groupe Seb abbiamo sviluppato nuovi prodotti per nuovi mercati, abbiamo fatto investimenti anche per la comunicazione digitale e penso che tutto questo porterà a nuovi grandi successi".

La comunicazione è sempre stato uno dei punti chiave per il successo di Lagostina. Indimenticabili negli anni '70 le pubblicità di Carosello con "La Linea" di Osvaldo Cavandoli che hanno scritto pagine importanti della storia televisiva italiana. Un'eredità oggi raccolta dallo chef stellato Antonino Cannavacciuolo, il più iconico dei masterchef italiani e brand ambassador di Lagostina.

"C'è stata l'evoluzione in cucina perché c'è stata l'evoluzione delle pentole che ci permette di avere una cottura omogenea, una cottura perfetta - ha spiegato lo chef - oggi stanno uscendo pentole con doppiofondo, con fondo di calore omogeneo in tutta la pentola che ci permettono di fare un grandissimo lavoro. Io sono ormai tanti anni che sto usando le pentole Lagostina e sinceramente sono veramente molto interessanti, per questo uso già in casa mia le pentole Lagostina, figurati in cucina. Poi hanno questo design molto bello, sportivo, bello da vedere in cucina con questo rosso e la scritta molto importante, perché poi pure il design è molto importante, la vista no"?

E a proposito di "linea", nel corso dell'evento è stata presentata anche la nuova linea di pentole, "Icona" realizzata in acciaio riciclato e riciclabile al 100%. L'attenzione all'ambiente, infatti, è uno dei punti cardine dell'azienda, come ha spiegato il direttore marketing, Francesco Baldissera.

"Siamo molto impegnati nella riduzione delle emissioni di Anidride carbonica entro il 2030 - ha spiegato - c è un progetto che è già stato lanciato, questo in un'ottica anche di sensibilità nei confronti del consumatore. Al giorno d oggi il consumatore è sempre più consapevole nelle scelte di acquisto e noi vogliamo andare incontro alle esigenze del consumatore sia dal punto di vista di prodotto, come intera azienda ma anche dal punto di vista di modalità di comunicazione".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti