Lunedì, 18 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Usa e Israele voltano pagina, l'incontro Blinken-Lapid a Roma

Un nuovo pragmatismo nelle relazioni tra i due paesi

28 Giugno 2021

Roma, 28 giu. (askanews) - Usa e Stati Uniti hanno avviato a Roma una nuova pagina nelle loro relazioni dopo l'era Trump-Netanyahu, una fase di stretta alleanza che ha però aggravato le divisioni sia negli Usa che in Israele. Domenica 27 giugno il segretario di Stato Antony Blinken ha incontrato nella capitale italiana il collega Yair Lapid, capo della diplomazia israeliana (e premier ad alternanza, se il governo ora guidato da Naftali Bennet reggerà), segnalando un nuovo pragmatismo.

"Negli ultimi anni sono stati fatti degli errori", ha detto il centrista Lapid all'interlocutore americano, "è stato danneggiato l'approccio bipartisan di Israele, lavoreremo assieme per correggere quegli errori".

Netanyanhu parlava solo con i repubblicani e Donald Trump alla Casa Bianca, Lapid ha fatto notare che il governo è appena stato formato e ha già parlato con i democratici al potere e i repubblicani, "per ricordare a tutti che condividiamo gli essenziali, principali valori dell'America, libertà, democrazia, libero mercato e costante ricerca della pace".

Blinken ha osservato che i governi sono nuovi, ma "lavoriamo sulla base di una partnership duratura, un'amicizia tra gli Stati Uniti e Israele".

La linea che si intravede è quella di mirare a risultati più piccoli, come sostenere il cessate il fuoco informale che ha posto fine alla guerra del mese scorso con Hamas a Gaza e ricostituire il sistema di difesa israeliano Iron Dome.

(Fonte immagini Ambasciata Israele)

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti