Venerdì, 21 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Famiglia, il Pd presenta proposte migliorative al Family Act

Per un'equa condivisione dei tempi di cura e lavoro tra genitori

22 Giugno 2021

Roma, 22 giu. (askanews) - Il Partito democratico ha presentato numerose proposte migliorative al Family Act, il disegno di legge presentato alla Camera durante il governo "Conte 2" dalla ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti, per sostenere la genitorialità, il lavoro femminile e la conciliazione di vita e lavoro all'interno della famiglia.

Vito De Filippo, relatore del Family Act in Parlamento per conto della maggioranza, ha sintetizzato così gli emendamenti del Partito democratico alla legge delega: "Le principali proposte riguardano sia il tema dell'educazione dei figli, di come sostenere sostanzialmente, concretamente, con nuovi strumenti le famiglie, sia nella parte iniziale della vita dei bambini da 0 a 6 anni ma anche per quanto riguarda le scuole superiori e anche l'università".

"E poi - ha aggiunto De Filippo -una parità anche di opportunità nel ruolo e nelle funzioni del padre e della madre attraverso un rafforzamento di strumenti quali quello del congedo parentale, sia in termini di tempo e sia in termini di allungamento dell'età dei bambini".

In sostanza le proposte mirano a incentivare e rafforzare l'equa condivisione dei tempi di cura e di lavoro di ambo i genitori, rafforzando la parità dei sessi all'interno della famiglia sostenendo paritariamente (a differenza di quanto previsto dalle norme originarie) il lavoro di entrambi i genitori.

Stefania Pezzopane, dell'Ufficio di Presidenza del Gruppo Pd alla Camera ha spiegato così le tempistiche per l'approvazione: "Si sta lavorando sugli articoli. Già l'Articolo 1 è stato più o meno definito e ci sono degli emendamenti accantonati. Proprio in queste ore, considerando che l'articolo 2 è diciamo 'eliminato' perché l'assegno unico è già legge dello Stato, si passa all'articolo 3 già oggi e si prosegue".

"Noi ci auguriamo - ha proseguito Pezzopane - che nel mese di luglio si possa arrivare in aula per l'approvazione di uno strumento che riteniamo strategico. Forte la proposta iniziale del Governo e della ministra Bonetti, (diventerà) ancora più forte se verranno accolti gli emendamenti, in particolare quelli sui congedi sulle famiglie, sui minori e sulla parità uomo-donna".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti