Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

A Musicultura a Macerata trionfano i The Jab, duo di Ivrea

Vincono con il brano "Giovani favolosi", per loro 20mila euro

21 Giugno 2021

Macerata, 21 giu. (askanews) - Sono i The Jab i vincitori assoluti della XXXII edizione di Musicultura. Il duo ha infatti conquistato il titolo, convincendo il pubblico dal palco dello Sferisterio di Macerata grazie al nuovo singolo "Giovani favolosi" (Taiga/Warner Music Italy), brano che segna il ritorno dei The Jab e che ha subito permesso loro di ottenere il riconoscimento nel corso di una delle più importanti rassegne per la musica italiana d'autore, la prima con il pubblico. Per loro c'è un assegno da 20mila euro da utilizzare per promozione e concerti.

"Giovani Favolosi" è un manifesto della poetica e dell'immaginario dei The Jab: la doppia faccia dell'essere giovani, la coesistenza della pulsione fanciullesca, giocosa e sfacciata con la sua controparte più cupa, guidata dal senso di incapacità a trovare un proprio posto nel mondo.

I The Jab sono Alessandro De Santis (voce, chitarra) e Mario Francese (tastiere, synthesizer, producer), entrambi di Ivrea. Dopo un esordio nei locali e nei festival in Piemonte, nel 2016 i The Jab pubblicano "Regina", loro primo singolo che porta la band alla vittoria del LigaRockParkContest e alla conseguente apertura del concerto di Luciano Ligabue al parco di Monza (Liga Rock Park) a cui fa seguito un'intensa attività live. A settembre 2017 si aggiudicano un posto nella scuola di Amici di Maria De Filippi. Dopo l'esperienza televisiva, pubblicano i singoli "Costenzo", "Vaniglia" e "Lei". A marzo 2019 aprono il concerto di Irama al Teatro della Concordia di Venaria Reale e a luglio dello stesso anno pubblicano il disco d'esordio "Tutti Manifesti". L'album riceve numerosi consensi e, pur senza avere un'etichetta né promozione, supera i 2 milioni di streaming su Spotify. Il 2020 dei The Jab si apre con l'esperienza a Spaghetti Unplugged che li porta a suonare in un mini tour a Roma, Bologna e Milano. Nello stesso anno, il brano "Birkenau", contenuto nell'album, viene scelto come parte della colonna sonora del docufilm "La vera storia di Lidia Maksymowicz", andato in onda su Rai Storia. A metà 2020 incontrano il musicista e produttore Dade (Linea 77, Salmo, Marracash, Margherita Vicario) per lavorare al brano Giovani Favolosi. Nel 2021 vengono selezionati per partecipare al Festival musicale Musicultura, dedicato alle migliori nuove proposte sulla scena italiana, diventando i vincitori assoluti.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti