Venerdì, 25 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Giornata Oceani, in Italia al via la maxi bonifica dei fondali

"Mare pulito", al lavoro i sub della Guardia Costiera

08 Giugno 2021

Milano, 8 giu. (askanews) - I sommozzatori dei Nuclei sub della Guardia Costiera insieme con centinaia di subacquei volontari si sono immersi nelle darsene e nei porticcioli di diverse regioni costiere d'Italia in una delle più grandi operazioni di bonifica e pulizia dei fondali marini mai realizzate. È la campagna "Mare Pulito" lanciata in occasione della Giornata mondiale degli Oceani e organizzata congiuntamente dal progetto europeo Clean Sea LIFE e dal Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della sostenibilità ambientale in difesa degli ecosistemi marini e costieri come ha spiegato il Comandante Generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Giovanni Pettorino. "Un'iniziativa che serve a sensibilizzare tutti, a far crescere quella sensibilità che deve esistere in ognuno di noi, abbiamo lavorato negli ultimi tempi coi giovani, sono loro che prenderanno in consegna questo elemento della natura e lo porterano nel futuro sono loro che avranno la responsabilità di conservarlo nella migliore delle maniere possibili insieme lavoriamo perché questo elemento della natura torni a essere quello che deve essere fruibile per tutti quanti".

Lo scorso anno, un analoga operazione di bonifica ha portato al recupero di circa 12 tonnellate di rifiuti: copertoni di ruote, attrezzi da pesca, sacchetti, mascherine, ma anche tubi, latte, sedie, pattini per bimbi, fuochi d'artificio e persino motorini.

Tra i tanti rifiuti recuperati dai fondali, diverse "reti fantasma", abbandonate sul fondo del mare e trappole mortali per i pesci.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti