Sabato, 19 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Continua la lunga marcia degli elefanti in Cina, percorsi 500km

Esemplari stremati, sono scappati da una riserva nello Yunnan

08 Giugno 2021

Kunming, 8 giu. (askanews) - Un branco di 15 elefanti è diventato popolarissimo, attirando l'attenzione dei media internazionali. I pachidermi hanno lasciato una riserva nello Yunnan in Cina e percorso 500 chilometri causando danni alle piantagioni e in alcune città. Il branco, che da un anno è in viaggio suscitando panico e curiosità nella popolazione della provincia cinese, non è semplice da gestire.

"Ho avuto paura. Siamo usciti di casa e abbiamo visto un elefante alto circa 3 metri. Ci ha spaventato. Un altro elefante ha colpito il nostro muro prima di scappare. Hanno girato per il villaggio per tutto il giorno poi se ne sono andati" racconta un'abitante del villaggio di Kunming.

Gli animali sono stremati e le autorità hanno impiegato la polizia e ogni mezzo per indirizzare il branco: hanno evacuato le strade per facilitarne il passaggio, mosso posti di blocco e hanno dato loro del cibo per evitare che entrino nei centri abitati.

"Siamo qui per bloccare gli elefanti. La polizia stradale ci dirà cosa fare, ci hanno convocato perchè siamo una flotta di camion, la polizia ci ha chiesto di venire e io resterò finchè ci sarà bisogno di me" dice un camionista.

Le autorità hanno diramato avvisi di sicurezza dicendo alle persone di non avvicinarsi. Gli elefanti asiatici sono sotto la protezione statale, sono infatti una specie a rischio estinzione. Cosa abbia spinto i pachidermi erranti dello Yunnan a mettersi in marcia rimane un mistero.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x