Sabato, 12 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Riaprono domani le Gallerie degli Uffizi a Firenze, Schmidt: "129 opere in una veste inedita"

Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt racconta al Giornale d'Italia il percorso espositivo delle nuove sale dedicate al Cinquecento

03 Maggio 2021

 “Le 14 nuove sale continuano la narrazione del secondo piano che inizia con il Medioevo passando per il Rinascimento e culminando con il pieno Rinascimento di Raffaello, Michelangelo e Fra Bartolomeo”.

“La narrazione si amplifica anche geograficamente, perché non è più concentrata solo su Firenze ma si estende, rispecchiando l’interesse collezionistico dei Medici. Non solo pittura toscana dunque, ma romana, emiliana, veneziana”.

“Per sottolineare inoltre l’importanza dell’influenza dell’arte classica su questi artisti abbiamo dedicato una galleria anche alla scultura a rilievo del periodo classico, con opere che non sono mai state esposte prima. In genere molte delle 129 opere non erano state esposte fino ad ora. Tra di esse spiccano i nuovi acquisti: Daniele da Volterra, Bartolomeo Passerotti, ma anche il dono dalla collezione del Bravo, ovvero il San Giovannino del Rosso Fiorentino”

“Il percorso permette di ammirare le opere in maniera strutturata e con una ricchezza mai vista prima.  La prima  sala dedicata agli autoritratti invece è una sorta di hors-d’oeuvre di quello che accadrà nei prossimi tempi”

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti