Venerdì, 07 Maggio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Italia pronta al Longines FEI Endurance World Championship

Appuntamento il 22 maggio all'ippodromo di San Rossore a Pisa

29 Aprile 2021

Roma, 29 apr. (askanews) - E' iniziato il conto alla rovescia per l'appuntamento con il Longines FEI Endurance World Championship 2021, che il 22 maggio vedrà competere a San Rossore di Pisa, binomi di altissimo livello in rappresentanza di ben 35 nazioni da 5 continenti. Una partecipazione importante, anche alla luce della pandemia ancora in corso, che rafforza la convinzione del Comitato organizzatore, della Federazione equestre internazionale (FEI) e della Federazione italiana sport equestri (FISE) di voler presentare al mondo un evento di grande spessore tecnico, capace di testimoniare quanto lo sport voglia contribuire a un ritorno alla normalità dopo le difficoltà legate alla pandemia.

Particolarmente attesa la Nazionale italiana, guidata dallo chef d équipe Nando Torre, ulteriormente motivata dal fatto di gareggiare in casa, a San Rossore di Pisa. La long list azzurra, dalla quale verrà scelto entro il 7 maggio il quintetto da presentare al via, è composta da Melissa Bisoffi, Patrizia Cianferoni, Giuseppe Ducci, Umberto Fava, Martina Gaiani, la campionessa europea in carica Costanza Laliscia, Camilla Malta e Daniele Serioli.

In questa sfida su 160 chilometri i binomi azzurri dovranno confrontarsi con un lotto di iscritti di altissimo livello. Nelle nominated entries 2021 figurano infatti tre campioni del mondo: Jaume Punti Dachs (ESP), campione in carica, H.H. Sheikh Hamdan Bin Mohammed Al Maktoum (UAE, 2014) e Maria Alvarez Ponton (ESP, 2008 e 2010) due dei quali vincitori in passato anche di due Campionati europei: Punti Dachs (2015) e Alvarez Ponton (2009). Nelle long list dei rispettivi Paesi, oltre alla campionessa europea in carica Costanza Laliscia (ITA), 5 sceicchi e lo spagnolo Alex Crivillé, campione del mondo 1999 di motociclismo nella classe 500, successivamente approdato all'endurance fino a diventare uno dei migliori cavalieri iberici.

Saranno 35 le nazioni rappresentate: Algeria, Arabia Saudita, Argentina, Australia, Austria, Bahrain, Belgio, Bielorussia, Brasile, Bulgaria, Cile, Cina, Croazia, Ecuador, Emirati Arabi Uniti, Francia, Germania, Iraq, Irlanda, Italia, Lituania, Norvegia, Oman, Portogallo, Paesi Bassi, REF, Romania, Slovacchia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Ungheria, Uruguay e USA.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti