Venerdì, 25 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

"Calcio sociale", Gravina lancia il progetto dal Corviale

Il presidente Figc: "Puntiamo a esportare modello testato"

23 Febbraio 2021

Roma, 23 feb. (askanews) - Oggi "con Massimo Vallati", presidente dell'Associazione 'Calcio Sociale', "avviamo un protocollo che punta a esportare un modello ormai testato, valido, di grande efficacia e da noi perfettamente condiviso, insieme al nostro Settore Giovanile e Scolastico: parte da Corviale e sarà esportato a livello nazionale". Lo ha detto il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, a margine di un'iniziativa con la sindaca di Roma Virigina Raggi a Corviale, dove sorgerà il nuovo campo di gioco dell'Associazione 'Calcio Sociale'.

"E' un'idea che parte da un po' di tempo, una visita dietro invito della sindaca e di Massimo Vallati nel prendere coscienza di una realtà straordinaria già coltivata da chi mi ha preceduto qualche anno fa e mi riferisco a Giancarlo Abete", ha detto Gravina, "Grazie alla sua sensibilità c'è stato l'intuito di riconoscere e valorizzare una dimensione del nostro mondo sempre più trascurata, che noi abbiamo messo al centro della nostra progettualità e della nostra dimensione sociale".

"Parlare di calcio sociale oggi, per quanto mi riguarda, credo che sia un percorso speciale che ciascuno deve portare avanti.

Quando si ha la fortuna di incrociare dei volontari che hanno a cuore il nostro mondo a mio avviso tutto questo va supportato, sostenuto e condiviso", ha aggiunto Gravina, confermato presidente della Federcalcio nell'Assemblea elettiva di ieri a Roma.

A differenza "della mia prima elezione, dove avevo priorità alle istituzioni che sicuramente meritano rispetto e che ho visto il giorno dopo, ho scelto stavolta il progetto dove la Federazione andava a toccare il livello più importante di sensibilità del nostro mondo che è il calcio sociale", ha sottolineato, "Oggi con Massimo Vallati avviamo un protocollo che punta a esportare un modello ormai testato, valido, di grande efficacia e da noi perfettamente condiviso, insieme al nostro Settore Giovanile e Scolastico: parte da Corviale e sarà esportato a livello nazionale. Il calcio dei valori può necessariamente passare attraverso queste idee, perché anche il nostro mondo inizi a comprendere che al di là delle dimensioni importanti come quella economica ce ne sono altre che meritano considerazione, rispetto e valorizzazione. Permettetemi anche grande entusiasmo su questo progettoàdevo dire grazie anche a tutte le altre istituzioni che stanno supportando, non abbiamo nessuna voglia di pretendere una sorta di esclusiva ma vogliamo condividere questa iniziativa con chi ha cuore il futuro dei nostri giovani".

Il protocollo "è già pronto", ha concluso Gravina, "lo dovevamo già firmare e manca solo la pennaàLo darei già per firmato e pronto per essere applicato a livello nazionale".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti