Venerdì, 05 Marzo 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Quando Diego Bianchi fu ospite di Luca Attanasio in Congo

L'intervista nel 2018 nella sua residenza a Kinshasa

22 Febbraio 2021

Roma, 22 feb. (askanews) - L'ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, ucciso insieme a un carabiniere in un attacco a un convoglio Onu nella cittadina di Kanyamahoro, era stato intervistato da Diego Bianchi, in arte Zoro, nel 2018 a Propaganda Live.

Invitato dall'ambasciatore a Kinshasa, nella sua residenza, si era fermato a pranzo, insieme al personale di Medici senza frontiere, e Attanasio gli aveva spiegato, facendogli assaggiare alcune specialità, che stava cercando di insegnare la cucina italiana al nuovo chef congolese. Poi gli aveva raccontato che in Congo c'erano circa 1.200 italiani sparsi in quattro zone del Paese, "arrivati in cerca di un futuro economico migliore nel secondo dopoguerra".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti