Martedì, 26 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ara Malikian, rockstar del violino: mi ha salvato dalle bombe

L'artista racconta il ritorno sul palco

11 Febbraio 2021

Milano, 11 feb. (askanews) - "Durante la guerra in Libano ci nascondevamo in un garage e lì sentivamo le bombe cadere. Era una situazione drammatica, angosciante e spesso qualcuno si metteva a suonare, qualcuno cantava, un altro ballava". Così il violinista Ara Malikian racconta come la musica gli ha salvato la vita: psicologicamente ma anche fisicamente, visto che grazie ad una borsa di studio è potuto andare via dal Libano a 15 anni. Col suo strumento spazia in tutti i generi.

Ora vive da 20 anni a Madrid, sempre col suo aspetto più da rockstar che da musicista classico. Proprio a quel ricordo sono dedicati i suoi dischi "Piccolo garage" uscito online a gennaio, "Royal garage" quello precedente.

Nel 2020 la pandemia lo ha sorpreso nel mezzo di un tour internazionale, che ha dovuto sospendere. Ma da qualche tempo ha ricominciato i concerti in Spagna.

"Nonostante lo choc, nonostante la paura, le persone sono volute venire ad ascoltare e questo mi ha tirato molto su il morale, mi ha emozionato e anche i concerti sono stati molto emozionanti".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti