Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Giornalista al Jazeera uccisa, chi ha sparato? Un VIDEO inchioda i palestinesi

"Abbiamo colpito un soldato!", urla un miliziano palestinese. Ma a cadere a terra non è un soldato, ma la giornalista di al-Jazeera Shireen Abu Akleh

12 Maggio 2022

Mistero sulla triste fine della giornalista di al Jazeera uccisa in Cisgiordania, per i palestinesi "sono state le forze israeliane", mentre Israele sostiene "che i giornalisti siano stati colpiti dagli uomini palestinesi". Un VIDEO che circola sul web sembrerebbe dare ragione a Israele. Nelle immagini si vede un uomo sparare e poi qualcuno che urla "Abbiamo colpito un soldato!". Tuttavia, subito dopo, a cadere a terra non è un soldato ma la giornalista Shireen Abu Akleh

Giornalista al Jazeera uccisa in Cisgiordania, chi ha sparato? 

La giornalista, di 51 anni, è stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco alla testa ed è morta sul colpo. Aveva addosso un giubbotto antiproiettile con scritto "press", il quale la indicava come membro della stampa. Secondo al-Jazeera, la cronista "è stata uccisa a sangue freddo dalle forze israeliane". Una versione confermata smentita dal premier israeliano Naftali Bennett.

La vice ministra degli Esteri del Qatar, Lolwah Alkhater, ha dichiarato che "gli occupanti israeliani hanno ucciso la giornalista di Al Jazeera Shireen Abu Akleh sparandole in faccia, mentre indossava il giubbotto della stampa e un elmetto. Questo terrorismo israeliano sponsorizzato dallo stato deve fermarsi, il sostegno incondizionato a Israele deve finire”. A queste parole hanno risposto le forze di difesa israeliane (IDF). Via Twitter hanno dichiarato che stavano conducendo “un’attività di antiterrorismo per arrestare sospetti terroristi nel campo profughi di Jenin". Tuttavia, durante tale operazione, hanno continuato le fonti israeliane, decine di uomini armati palestinesi "hanno aperto il fuoco e lanciato esplosivi contro i soldati e i militari hanno risposto al fuoco in direzione degli uomini armati”. Le Idf hanno dunque affermato che per il momento stanno indagando e valutando la possibilità che alcuni giornalisti “siano stati colpiti dagli uomini palestinesi“.

L’ambasciatrice Usa all’Onu, Linda Thomas-Greenfield, ha chiesto un’inchiesta trasparente sulla reporter di Al-Jazeera uccisa in Cisgiordania. “Incoraggiamo entrambe le parti a partecipare a questa indagine in modo da poter capire perché è successo". “La priorità assoluta” degli Stati Uniti è “la protezione dei cittadini e dei giornalisti americani”. Anche l’Unione europea ha condannato "fermamente l’uccisione della giornalista palestinese-americana di Al-Jazeera, Shireen Abu Akleh, avvenuta nella Cisgiordania occupata".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti