Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Bolsonaro contro i vaccini Covid: "Perché mi serve un certificato? Ho più anticorpi dei vaccinati". Il VIDEO

Al presidente brasiliano è stato vietato l'accesso allo stadio nonostante l'attestata guarigione dal Covid19. E denuncia apertamente i pass vaccinali in sede Onu

12 Ottobre 2021

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro ha nuovamente messo in dubbio i vaccini contro il Covid dopo aver affermato che gli era stato negato l'ingresso a una partita di calcio perché sprovvisto di certificato vaccinale. "Perché mi serve un certificato?", chiede Bolsonaro nel video. "Ho più anticorpi dei vaccinati", afferma, facendo riferimento alla guarigione dal Covid19. Ma non è la prima volta che il capo di Stato contesta l'idea dei pass vaccinali, anzi: anche in sede Onu è stato l'unico leader del G20 a denunciare la restrizione alla libertà legata al pass vaccinale.

Bolsonaro contro i vaccini Covid: "Sono per la libertà individuale"

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è attualmente indagato dal Senato brasiliano per la sua gestione della pandemia, in un Paese in cui ci sono stati più di 590 mila decessi legati al Covid. Il capo di Stato voleva vedere la squadra di punta del Santos affrontare il Gremio domenica 10 ottobre, ma è stato trattenuto all'esterno perché sprovvisto di certificato vaccinale.

"Perché un passaporto per i vaccini?", chiede il presidente 66enne. A oggi è l'unico capo di Stato G20 che sta promuovendo una campagna contro i vaccini e soprattutto ai pass vaccinali, che vede come una restrizione delle libertà individuali. I protocolli della Confederazione calcistica brasiliana richiedono che le persone che partecipano alle partite siano completamente vaccinate o testate di recente, ma Bolsonaro disapprova fortemente la misura.

La denuncia di Bolsonaro: "La mia amministrazione non sostiene vaccini o passaporti vaccinali"

Jair Bolsonaro è un noto sostenitore della libertà di vaccinarsi, e da tempo è l'unico presidente ad aver condannato i pass vaccinali per accedere ai servizi o spostarsi. "Sosteniamo gli sforzi per la vaccinazione", ha detto all'assemblea generale delle Nazioni Unite, impegnandosi a sostenere le persone che vogliono ricevere cure in Brasile. "Tuttavia", ha precisato, "la mia amministrazione non ha sostenuto un vaccino o un passaporto sanitario o qualsiasi altro obbligo relativo al vaccino " .

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti