Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Sparatoria a Plymouth, sei morti tra cui bimba di 5 anni: "Sono Terminator". IL VIDEO

L'autore dell'attacco in Inghilterra è fra le vittime. La polizia: "Non è terrorismo". L'attentatore ha annunciato quello che voleva fare in un video sui social

13 Agosto 2021

Oggi, venerdì 13 agosto, a Plymouth, in Inghilterra, è andata in scena una tremenda sparatoria dove hanno perso la vita 6 persone, tra cui una bimba di 5 anni e lo stesso attentatore. Prima della strage, il responsabile ha descritto di essere stato "sconfitto dalla vita". Si tratta di Jake Davison, un apprendista gruista di 23 anni. Nel suo canale canale YouTube si è descritto come un "incel" e ha fatto riferimento alla filosofia della "pillola nera" a cui aderisce il gruppo di frangia radicale.

Sparatoria a Plymouth, attentatore: "Sono Terminator". IL VIDEO

Per "incel" si intende una categoria di uomini che afferma di non riuscire a trovare un partner sentimentale e/o sessuale, nonostante ne desideri uno, in quanto rifiutato perché non attraente. Inoltre, da quello che è trapelato in queste ultime ore, Jake aveva una vera ossessione per le armi, come per altro si evince da una playlist di video compilata sempre sul suo canale YouTube. 

Nel suo ultimo video blog, il 28 luglio, il presunto assassino ha trascorso ben 11 minuti a inveire su come la sua vita sia giunta a un vicolo cieco, mentre lotta per attrarre donne o perdere peso. "Sono abbattuto e sconfitto dalla fottuta vita, quella spinta che avevo una volta, se n'è andata", dice. Al culmine del suo video blog finale, Davison afferma che gli piace pensare "Sono un Terminator".

Sparatoria a Plymouth, sei morti tra cui bimba di 5 anni

Almeno sei persone risultano essere deceduta in una sparatoria a Plymouth, in Inghilterra. Si tratta di tre donne e due uomini - oltre al presunto autore dell'attacco armato - anche lui deceduto. Tra le vittime ci sarebbe anche un bambino di 10 anni, diverse altre persone ferite che sono state portate in ospedale. Alcune in gravi condizioni.

La zona della sparatoria, un quartiere dormitorio, è stata isolata dalla polizia. Le forze dell'ordine hanno riferito di non essere alla ricerca di altre persone in relazione all'accaduto. Secondo fonti locali, la sparatoria non sarebbe da collegare a un movente terroristico.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti