Domenica, 29 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Forum Enpaia 2020. Economia e società, tendenze nel dopo Covid-19

07 Ottobre 2020

(Agenzia Vista) Ladispoli, 07 ottobre 2020 Il Forum “Economia e società, tendenze nel dopo Covid-19” organizzato dalla Fondazione Enpaia, l’Ente di previdenza del settore agricolo, che conta tra i suoi iscritti oltre 8mila aziende e più di 38mila impiegati. Il Forum ha affrontato tre temi: “Macro trend nel dopo Covid”, “Le politiche di sostegno al mondo agricolo e gli investimenti in economia reale come leva di sviluppo” e “Sostenibili, responsabili e al servizio del sistema Paese: la frontiera degli investimenti alternativi”. Pierpaolo Baretta, Sottosegretario Ministero Economia e Finanze: “La centralità dell’agricoltura e della trasformazione dei prodotti agricoli nello sviluppo del nostro Paese era già chiara prima della pandemia, con l’agroalimentare decisivo per il made in Italy. Il Covid ha cambiato abitudini e domande, rendendo essenziale la filiera. Stiamo affrontando una crisi economica, sociale e finanziaria e la ripresa, che sarà lenta, vedrà però nascere nuove imprese, una diversa occupazione e altre strategie finanziarie. L’agricoltura sarà protagonista di questa fase, con tre sfide da affrontare: trasparenza e qualità del prodotto, provenienza ‘made in Italy’, distribuzione di vicinato. Un programma che il Recovery fund potrà senz’altro favorire”. Per David Sassoli, Presidente Parlamento europeo: “Il settore agricolo ha dimostrato di essere all'altezza della sfida nel salvaguardare la sicurezza alimentare. Il Parlamento europeo ha fatto il possibile per sostenere le imprese agroalimentari, con misure a supporto della redditività delle aziende agricole, come la liquidazione in anticipo dei pagamenti diretti e del secondo pilastro, la flessibilità nella gestione dei regimi di aiuto e nella presentazione dei reclami, il monitoraggio del mercato e la gestione della crisi. La PAC sta subendo un'importante riforma e sono stati proposti tagli significativi al suo bilancio. Il Parlamento ha respinto questo approccio, insistendo sul mantenimento del livello attuale. Inoltre, tra gli obiettivi del Next Generation EU vi è quello di sfruttare il potere del bilancio UE per mobilitare gli investimenti e anticipare il sostegno finanziario nei primi anni cruciali della ripresa”. Spiega Giorgio Piazza, Presidente della Fondazione Enpaia che: “Il workshop di oggi è stata l’occasione che ha consentito alla Fondazione Enpaia di immaginare e proporre la ripartenza, grazie al prestigioso panel di relatori. Ha rappresentato, altresì, un momento utile per cominciare a fare il punto su come cambierà il mondo del lavoro, dal punto di vista imprenditoriale e per i nostri iscritti. Si è potuta avviare una proficua riflessione anche sulle innovazioni del futuro, dalle nano-tecnologie, all’uso dell’intelligenza artificiale. Si tratta di temi strategici su cui, in questo momento, è assolutamente importante confrontarsi”. Secondo Roberto Diacetti, Direttore Generale della Fondazione Enpaia: “Oggi abbiamo evidenziato il ruolo strategico delle Casse di previdenza a sostegno dell’economia italiana, in una fase particolarmente complessa. In tale scenario, la Fondazione Enpaia può contribuire al rafforzamento del sistema-Paese con investimenti in economia reale, diretti in primo luogo al mondo agricolo, volti all'ammodernamento delle nostre infrastrutture e sotto il faro di Cassa Depositi e Prestiti. Tutto questo, ovviamente, deve avvenire con criteri di prudenza, di moderazione dei rischi e di redditività per la sostenibilità delle nostre gestioni previdenziali”. Tra i presenti al Forum Enpaia 2020: Leonardo Becchetti, Docente di Economia Politica Università Tor Vergata; Donato Iacovone, Presidente Webuild; Mario Lubetkin,Vice Direttore Generale FAO; Andrea Munari, Amministratore Delegato BNL; Suor Alessandra Smerilli, Docente di Economia Politica all’Auxilium di Roma e Consigliere dello Stato Città del Vaticano; Raffaele Borriello, Direttore Generale Ismea; Claudio Durigon, Deputato, Commissione Lavoro della Camera; Massimiliano Giansanti, Presidente Confagricoltura; Stefano Mantegazza, Segretario Generale Uila; Ettore Prandini, Presidente Coldiretti; Concetta Ferrari, Direttore Generale Politiche Previdenziali e assicurative Ministero del Lavoro; Manfredi Catella, CEO di COIMA SGR; Eugenio De Blasio, CEO di Green Arrow Capital; Vito Gamberale, Presidente di ITEЯ Capital Partners; Vito Lo Piccolo, Vice Direttore Generale CDP Equity; Nunzio Luciano, Vicepresidente Adepp e Presidente Cassa Forense; Sergio Puglia, Senatore e Presidente Commissione parlamentare di Controllo Enti di Previdenza. agenziavista.it

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x