Lunedì, 20 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Polemiche per Chiara Ferragni testimonial degli Uffizi

18 Luglio 2020

Polemiche per Chiara Ferragni testimonial degli Uffizi
Firenze, 18 lug. (askanews) - Polemiche per l'utilizzo della social influencer Chiara Ferragni come testimonial dei capolavori degli Uffizi. La celebre imprenditrice digitale, in Galleria per un photoshoot, si è concessa un tour del museo, alla scoperta dei suoi tesori d'arte, accompagnata dal direttore Eike Schmidt e postando su Instagram alcune stories e foto del backstage.Immediata la pioggia di critiche sui social, rispedite al mittente sia dal marito della modella e imprenditrice cremonese, il cantante Fedez sia dagli stessi Uffizi che, sempre su Instagram hanno precisato: "I canoni estetici cambiano nel corso dei secoli. L ideale femminile della donna con i capelli biondi e la pelle diafana è un tipico ideale in voga nel Rinascimento. Magistralmente espresso alla fine del '400 da #SandroBotticelli nella Nascita di #Venere attraverso il volto probabilmente identificato con quello della bellissima Simonetta Vespucci, sua contemporanea.Una nobildonna di origine genovese, amata da Giuliano de Medici, fratello minore di Lorenzo il Magnifico e idolatrata da Sandro Botticelli, tanto da diventarne sua Musa ispiratrice.Ai giorni nostri l italiana Chiara Ferragni, nata a Cremona, incarna un mito per milioni di followers - una sorta di divinità contemporanea nell era dei social - Il mito di Chiara Ferragni, diviso fra feroci detrattori e impavidi sostenitori, è un fenomeno sociologico che raccoglie milioni di seguaci in tutto il mondo, fotografando un istantanea del nostro tempo".
Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x