Venerdì, 12 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Can Yaman a L'Isola dei Famosi: ecco in quale ruolo. Rumor bomba di Chi

Can Yaman potrebbe partecipare al L'Isola dei Famosi. Ecco l'incredibile rumor

23 Ottobre 2020

Can Yaman a L'Isola dei Famosi: ecco in quale ruolo. Rumor bomba di Chi

Can Yaman è famosissimo in Italia grazie al ruolo di Ferit Aslan nella serie tv turca Bitter Sweet e grazie a quello di Can Devit in Daydreamer, ancora in onda su Canale 5. Ma ora le fan italiane potrebbero seguirlo in una nuova avventura. Potrebbe infatti essere lui il nuovo inviato de L’Isola dei Famosi.

Can Yaman a L'Isola dei Famosi? IL GOSSIP

E' stato il settimanale Chi a lanciare il succulentissimo gossip. L’attore sarebbe prossimo alla firma del contratto! E se questa indiscrezione fosse vera, il reality potrebbe riuscire a risollevare gli ascolti che negli ultimi anni sono notevolmente calati.

Can Yaman a L'Isola dei Famosi: la reazione dei fan

Can Yaman a L’Isola dei Famosi? I fan ne sarebbero contentissimi! Dalle sue ultime interviste alla televisione italiana (a C'è Posta per Te e Verissimo) l'attore ha fatto capire di parlare benissimo l'italiano e di tenere particolarmente al Bel Paese.

Can Yaman si mette a nudo e confessa un dettaglio sul suo fisico: 'Sono bello? C'è qualcosa…' FOTO

Can Yaman incanta con il suo fisico: i pettorali scolpiti sulla copertina di Chi mandano le fan in delirio

Bello, affascinante e anche sorridente: Can Yaman ha conquistato il cuore di tutte le italiane. Divenuto celebre nel nostro Paese con Bittere sweet, ma soprattutto con DayDreamer - Le Ali del Sogno, l'attore turco è richiestissimo nei salotti televisivi, dove si racconta senza nascondere nulla. Dopo essere stato ospite a C'è Posta per Te da Maria De Filippi, a Live Non è La D'Urso con Barbarella nazionale e a Verissimo da Silvia Toffanin, il bellissimo attore si è ora messo a nudo sulla copertina di Chi.

"Vi svelo tutti i miei segreti", si legge sul settimanale diretto da Alfonso Signorini, a cui Can Yaman ha rilasciato un'intervista a tutto tondo. Tanti gli argomenti toccati, dalla sua formazione, al lavoro attuale e futuro, al suo successo, alla sua bellezza.

"Ho studiato giurisprudenza e ho anche esercitato per qualche tempo nei tribunali per seguire le orme di mio padre e perché ho sempre avuto un forte senso di giustizia" ha raccontato il re delle soap turche. "I miei genitori non avevano tante possibilità e io mi sono impegnato tantissimo - ha aggiunto - cercando di ottenere sempre borse di studio. Abbiamo attraversato alti e bassi, ma mi hanno sempre trasmesso valori importanti, che è quello che conta. Poi, però, ho scelto di seguire la mia vera passione: la recitazione".

Can Yaman si mette a nudo: 'Io bello? Non me ne accorgo neanche. C'è qualcosa in più'

"Per me è inspiegabile", rivela Can Yaman parlando del suo successo. "I miei fan sono la mia gioia - commenta l'attore - anche perché non mi seguono solo perché sono famoso, ma anche perché hanno capito che c'è qualcosa in più”. Quanto alla sua bellezza dichiara: “Bello? Io? Non me ne accorgo neanche, e sono molto felice che anche gli altri vedono qualcosa oltre la bellezza".

Can Yaman: addominali scolpiti e sguardo tenebroso sulla copertina di Chi

Nel numero di Chi disponibile dal 14 ottobre, Can Yaman si lascia immortalare in un servizio fotografo super seducente. Con addominali scolpiti in bella mostra e bagnati da una cascata d'acqua, capelli corti sbarazzini, barba perfetta e sguardo travolgente, l'attore conquista ancora le fan che non possono più fare a meno di lui.

Prospettive future? Forse vedremo l'affascinante Can nel prossimo film di Ferzan Ozpetek. (Continua a leggere dopo l'immagine)

https://www.instagram.com/p/CGR__mJAuwB/

Can Yaman al cinema nel nuovo film di Ferzan Ozpetek: rumor bomba

Can Yaman, l’amatissimo attore turco protagonista delle soap Bitter Sweet e DayDremer – Le Ali del Sogno, ha conquistato l’Italia. Ogni volta che raggiunge il nostro Paese è letteralmente travolto dalle fan e ora sembra essere super richiesto da famosissimi registi.

Dopo essere approdato in diversi programmi italiani, fra i quali "C’è Posta per Te" e "Live Non è La D’Urso", il bel Can ha catturato l’attenzione del regista Ferzan Ozpetek, con il quale avrebbe avuto un incontro nei giorni scorsi. Yaman è infatti in Italia e sabato 10 ottobre lo vedremo nel salotto di Verissimo, il rotocalco di canale 5 condotto da Silvia Toffanin.

Can Yaman ‘scelto da Ozpetek per il nuovo film’

Non c’è ancora l’ufficialità, ma di recente è trapelata un’indiscrezione esplosiva che legherà ancora una volta Can Yaman all’Italia. Il bellissimo attore turco potrebbe essere nel cast del prossimo film di Ferzan Ozpetek. I rumor sono partiti da alcuni indizi lanciati dallo stesso regista. Ozpetek ha infatti postato sul suo profilo Instagram una foto che lo ritrae alla macchina da presa. Fra i tag inseriti compaiono i nomi degli attori con i quali ha lavorato negli ultimi anni e ai quali è molto legato. Accanto a quelli di Kasia Smutniak, Edoardo Leo, Stefano Accorsi, Elena Sofia Ricci e Serra Yılmaz spunta inaspettatamente quello di Can Yaman. Non è tutto. Nel testo del post, il regista ha inoltre riportato una poesia del poeta turco Edip Cansever che parla di nuovi inizi. I due indizi sembrano andare verso un’unica direzione. L’attore turco farà parte del cast del prossimo film di Ozpetek?

Can Yaman disponibile come bambola nella versione Can Divit di Daydreamer

L’enorme successo riscontrato da Daydreamer – Le Ali del Sogno, ha reso Can Yaman un idolo. L’attore è diventato un sex symbol e, dopo aver ispirato una gelateria che ha creato un gusto di gelato “Can Yaman”, il bellissimo artista è ora diventato anche un bambolotto. A dare l’annuncio è stato, come scrive Solo Donna, lo stesso attore su Instagram. In una storia Can ha mostrato una bambola che ha le sue fattezze.

Il bambolotto in realtà è fatto ad immagine e somiglianza di Can Divid, il protagonista di Daydreamer, al quale Can Yaman si sente molto vicino.

 “Tra i personaggi che ho interpretato fino ad adesso – ha rivelato l’attore turco - quello di Can Divit è il mio preferito. Siamo simili. Lui è un fotografo, noto a livello internazionale, dal carattere irrequieto, che passa la maggior parte dell’anno in giro per il mondo. Lavora in luoghi complessi. Il suo soprannome è Albatro, l’uccello che può percorrere 80mila chilometri in sette anni senza mai fermarsi e ha un’apertura alare di quattro metri. Can se lo è fatto tatuare”.

DayDreamer o Bay Yanlis? Can Yaman rivela il suo segreto

Il bellissimo Can Yaman, attore protagonista della soap turca più amata del momento, DayDreamer, svela il segreto che da tempo tormenta le fan della serie. Can Yaman infatti ha di recente ha parlato delle sue ultime due soap Daydreamer e Bay Yanlis e ha raccontato in quale delle due si è trovato meglio a recitare. ECCO LA SERIE PREDILETTA DALL'ATTORE

DayDreamer o Bay Yanlis? Can Yaman risponde alla domande delle fan

L’attore Can Yaman non è il tipo da starsene con le mani in mano: dopo Daydreamer si è dedicato subito ad un nuovo progetto una nuova fantastica soap intitolata Bay Yanlis. Di recente Can ha svelto in quale delle due soap opera si è trovato meglio a recitare. Si tratta di due soap molto diverse tra loro ma allo stesso tempo molto amate. Can Yaman ha ammesso che sarà Daydreamer ad avere sempre un posto speciale nel suo cuore, ma è nella sua ultima soap che si è sentito più libero e spensierato. Ecco le sue parole

DayDreamer o Bay Yanlis? Ecco perché Can Yaman preferisce questa ultima soap

“Daydreamer sarà e rimarrà sempre speciale per me. Anche Bay Yanlis lo è, visto che è una serie magnifica e importante. Il personaggio che interpreto ora ha delle caratteristiche che adoro molto. Recito con grande gusto.[…] Perché con Can Divit avevo delle restrizioni. Nella sceneggiatura non ero così libero. Qualche volta la sceneggiatura ti costringe a recitare in un certo modo, perché la scena non ti permette di improvvisare granché”. Sembra che in Bay Yanlis il personaggio interpretato da Can sia molto più eccentrico e quindi abbia dato all’attore la possibilità di sentirsi più libero. “Mentre in questo personaggio si improvvisa di più. Questa maggiore libertà mi fa sentire meno legato. Ad esempio nel linguaggio, così come nel comportamento. Se ora arrivassi con una scimmia sopra la spalla nessuno direbbe che è una cosa strana, perché è un personaggio con molto colore, non costretto a qualcosa  di parecchio definito"

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x