Sabato, 12 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cristoforetti, 'basta spettacoli covid-free, Aterballetto a Parigi con 'Don Juan'

10 Ottobre 2020

Cristoforetti, 'basta spettacoli covid-free, Aterballetto a Parigi con 'Don Juan'

"Saremo a Parigi, al Theatre de Chaillot, in uno degli spazi più importanti per la danza dove hanno lavorato maestri illustri e consacrati. Un riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni con la ferma volontà di 'riposizionare' Aterballetto in ambiti internazionali". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos Gigi Cristoforetti, direttore generale Fondazione Nazionale della Danza /Aterballetto, dopo l'anteprima a Ferrara del 'Don Juan' affidato al coreografo di origine svedese Johan Inger e nato su una partitura originale di Marc Alvarez, che il 14 ottobre debutta a Chaillot, il teatro che si affaccia sulla celebre piazza della Ville Lumière immortalata dal film di Claude Lelouch 'Les Uns et les Autres' (si replica fino al 18).

Un balletto a serata intera per i 16 danzatori di Aterballetto. Una sfida programmatica e spettacolare. "Basta spettacoli covid-free - ha continuato Gigi Cristoforetti- A mio avviso non c'è un prima e un dopo la pandemia, semplicemente l'oggi e una riflessione sul senso profondo della creatività che ci ha regalato e ci regalerà, per ciò che ci riguarda, un lungo viaggio verso la pluralità del tempo presente. Incontri con la musica, l'arte, la fotografia - ha proseguito - il desiderio di incontrare, per esempio, gli spettatori fuori dai teatri, dalle nostre 'confort zone', l'esplorazione di linguaggi specifici legati all'infanzia e alla disabilità".

"Abbiamo coinvolto nella nostra programmazione, in questi tre anni - ha proseguito Cristoforetti - coreografi di primissimo piano, come Naharin, Kylian o Shechter, ma il 'Don Juan' è una creazione d’autore attesissima soprattutto in Europa che vede coinvolti numerosi teatri come coproduttori". Un 'Don Giovanni' inedito, irriconoscibile, proposto in una rilettura innovativa e psicoanalitica, un serial lover che flirta con il suo passato, che paga il trauma dell'abbandono della madre. Forse per questo incapace di impegnarsi in alcuna relazione stabile.

Dopo Parigi il tour di 'Don Juan' riprende il 24 Ottobre in Austria (Festspielhaus St. Pölten), per poi proseguire dal 29 ottobre al 1 novembre al Teatro Metastasio di Prato, il 15 e il 16 gennaio 2021 la compagnia debutta in Germania (Ludwigsburg - Forum am Schlosspark), il 30 di nuovo in Italia al Teatro Regio di Parma. L'11 marzo sarà la volta della Svizzera (Schaffhausen - Stadttheater Schaffhausen), il 14 della Gerrmania (Lörrach – Burghof), il 19 e 20 e 27 di nuovo in Germania (Schweinfurt – Theater der Stadt, Aschaffenburg - Stadttheater Aschaffenburg. A conclusione la Francia, il 21 luglio (Vaison-la-Romaine – Vaison Danses).

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti