Martedì, 15 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Aterballetto porta 'Don Juan' dallo psicanalista con lo svedese Inger

09 Ottobre 2020

Aterballetto porta 'Don Juan' dallo psicanalista con lo svedese Inger
SPETTACOLO

Aterballetto sceglie Ferrara per la prima assoluta, il 9 ottobre alle ore 21, di 'Don Juan', lo spettacolo firmato dal coreografo svedese Johan Inger, su una partitura originale di Marc Alvarez, appuntamento nell'ambito del Festival di Danza Contemporanea 2020, prima parte della Stagione di Danza 2020/21 del Teatro Comunale di Ferrara 'Claudio Abbado'. Dopo Ferrara, 'Don Juan' che ha avuto un’anteprima il 6 ottobre a Reggio Emilia, farà tappa a Parigi, al Théâtre de Chaillot dal 14 al 18 ottobre. Al termine dello spettacolo in programma un incontro con il coreografo Johan Inger, parteciperanno Gigi Cristoforetti, direttore generale e della programmazione Fondazione Nazionale della Danza /Aterballetto e Marino Pedroni, direttore artistico Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.

La coreografia nasce dal desiderio di Inger di confrontarsi con Don Giovanni, un mito ancora di straordinaria contemporaneità. La sua solitudine, i complessi rapporti con l'altro sesso. La commedia originale di Tirso de Molina, Molière, Bertold Brecht e l’opera teatrale di Suzanne Lilar sono solo alcune delle fonti d’ispirazione, oltre 25 diversi testi in tutto, quelli studiati, per il 'Don Juan' che Inger ha realizzato in tandem con Gregor Acuña-Pohl e proposto in una rilettura innovativa e psicoanalitica. Un serial lover, Don Giovanni, che paga il trauma dell'abbandono materno. Forse per questo incapace di impegnarsi in alcuna relazione stabile.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti