Martedì, 22 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Emily Ratajkowski 'violentata da Jonhatan Leder': la pesante accusa della modella al fotografo

Emily Ratajkowski accusa il fotografo Jonathan Leder di violenza sessuale subita agli inizi della sua carriera

18 Settembre 2020

Emily Ratajkowski 'violentata da Jonhatan Leder': la pesante accusa della modella al fotografo

Studio fotografo (fonte foto Pixabay)

Emily Ratajkowski racconta l'aggressione subita dal fotografo Jonathan Leder, durante uno shooting, nel 2012. "Mi ha aggredito sessualmente" confessa la giovane modella americana. Una violenza che risale agli inizi della sua carriera, quando a 21 anni, Emily aveva ingaggiato il fotografo per un servizio di moda in intimo. Un'aggressione tenuta nascosta per otto anni, che non riesce più a tenere segreta. Un episodio che ha segnato la sua vita e che ora vuole denunciare.

La Ratajkowski scrive così un articolo dal titolo "Buying Myself Back" sul New York Magazine. Un racconto che ha suscitato grande scandalo e clamore. Per la modella è arrivato il momento di rivelare alcuni episodi sulla sua vita e non dimentica questa aggressione. Erano le sue prime esperienze da modella: "Sapevo che impressionare questi fotografi era una parte importante per costruire di una buona reputazione". Ma mai avrebbe immaginato di subire una violenza sessuale da Leder.

Gli scatti in lingerie, con la presenza di altri membri del personale e poi la cena sola con il fotografo. La Ratajkowski e Leder sono rimasti da soli. "Mi ero assicurata di non mangiare troppo, ma Jonathan mi riempiva silenziosamente il bicchiere e io continuavo a bere" continua il racconto la modella. Poi ecco che l'uomo si spinge oltre: le propone di posare senza veli. È a questo punto che il fotografo aggredisce sessualmente la Ratajkowski, che racconta: "non ricordo baci, mi toccava coma mai nessuno prima né da allora ha mai fatto. Non ho detto una parola". Poi lei si è ribellata e lui è scappato.

Dall'altra parte il fotografo smentisce e accusa la modella americana di dichiarare il falso. "Mi dispiace per lei, è arrivata a un punto della sua carriera in cui deve ricorrere a tattiche come questa per ottenere visibilità mediatica e pubblicità. È vergognoso. Penso che sia anche vergognoso pubblicare accuse così sordide, dozzinali e infondate contro chiunque" risponde Leder.

https://www.instagram.com/p/CFPSJz4swZg/
Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x