Martedì, 27 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Calcio: Fiorentina. Sottil "Battere Verona gran segnale,sogno l'azzurro"

23 Settembre 2022

Calcio: Fiorentina. Sottil "Battere Verona gran segnale,sogno l'azzurro"

"Sono partito bene, il mister mi sta aiutando e c'è un grande gruppo", dice l'esterno viola FIRENZE - Il successo contro il Verona "è un gran segnale. Era importante spezzare questa serie di mancate vittorie. Abbiamo portato a casa i 3 punti davanti alla nostra gente e quando hai i tuoi tifosi che ti sostengono è tutto più bello. Abbiamo fatto una buona gara, sono partite mai facili da preparare. Ora possiamo respirare e ricaricare le energie. Quella col Verona è stata una ciliegina sulla torta, era fondamentale prima della sosta". Lo ha detto ai microfoni di Radio Sportiva l'esterno offensivo viola Riccardo Sottil. "Abbiamo giocato tanto, dopo diversi anni abbiamo centrato l'Europa grazie a un'annata fantastica - ha aggiunto Sottil -. Si gioca ogni tre giorni e ci sono tante gare ravvicinate. Abbiamo passato i preliminari di Conference League disputando grandi gare anche con Juventus e Napoli oltre alla Cremonese, poi purtroppo molto spesso non abbiamo concretizzato. Adesso però c'è la pausa delle nazionali cosa che ci dà il tempo di recuperare, ripartiremo ancora più carichi". Sulle difficoltà in zona gol palesate in questo inizio di stagione, Sottil ha spiegato: "È vero che spesso non siamo riusciti a concretizzare ma fa parte del calcio. Però delle volte abbiamo anche avuto sfortuna, vedi la gara contro la Juventus. In altre circostanze sviluppiamo bene, arriviamo là davanti e non concludiamo. Però bisogna stare sereni e concentrati, poi i gol arriveranno sicuramente e anche tanti. Io ci tengo a far bene qui perché ci sono cresciuto, sono partito col piede giusto e sono soddisfatto ma penso ad affrontare partita dopo partita al massimo. Ho un mister che mi sta aiutando, c'è un grande gruppo e grande sintonia coi compagni. Quando è così, hai voglia di dare sempre di più. Siamo solo a inizio campionato, ci aspetta una lunga stagione". Infine parlando di una possibile futura convocazione in Nazionale Riccardo Sottil ha concluso: "Fin da piccolo è il mio sogno, sono cresciuto coi Mondiali del 2006, ho fatto la trafila in Under 21, poi mister Mancini mi ha convocato in prima squadra quest'estate ma ho avuto dei problemi fisici e sono tornato subito a casa. Sono però sicuro che ci saranno altre occasioni per realizzare il mio sogno di esordire in azzurro con la Nazionale A". - foto LivePhotoSport - . xb8/ari/red 23-Set-22 16:33

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x