Martedì, 04 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Nicola "Dia unico e in forma, a Udine per una partita gagliarda"

19 Agosto 2022

Nicola "Dia unico e in forma, a Udine per una partita gagliarda"

Il tecnico della Salernitana: "La squadra inizia a piacere, dobbiamo migliorare" SALERNO - A 24 ore dalla sfida alla Dacia Arena, Davide Nicola si mostra abbastanza soddisfatto degli sforzi di mercato che hanno disegnato una nuova Salernitana. "La squadra sta iniziando a piacere, sono arrivati ragazzi che possono darci una mano e che pensiamo possano avere delle qualità importanti - ha affermato Nicola - Abbiamo bisogno di migliorare tutto, da questo punto di vista questo piace e non mi preoccupa. Stiamo lavorando nel far capire che ci sono tre altezze di campo e le loro trasposizioni, dobbiamo interpretare questo con fluidità. In questo momento stiamo imparando a fare certe cose". Di fronte l'Udinese, con la trasferta che non è delle più agevoli per i colori granata. "L'Udinese ha prodotto un mercato importantissimo ed ha un'identità ben precisa, conosce a memoria come giocare - ha affermato il tecnico granata - Mi aspetto una squadra fisica che sa attaccare con pericolosità, ha i suoi punti deboli come tutti. I duelli individuali saranno fondamentali, faremo una partita gagliarda". Senza Ribery, spazio ai nuovi, a Dia provato subito in formazione, ma anche a tutti gli altri che, in questo momento, alimentano i dubbi nella formazione anti-Udinese. "Boulaye (Dia, ndr) è un attaccante moderno. Nel calcio di adesso bisogna saper fare più cose, l'impressione è ottima e lo vogliamo integrare quanto prima. Ha caratteristiche uniche nel nostro attacco, è in forma. Radovanovic e Bradaric credo abbiano bisogno solo di allenamenti ma se avessimo bisogno di loro non avrei remore ad utilizzarli. Valencia ha un motore fisico importante, è molto giovane e deve essere collocato in una posizione dove c'è possibilità di attaccare lo spazio. Fa parte di quei calciatori - ha concluso Nicola - che sono un patrimonio perchè si può lavorare nel tempo su di lui". - foto LivePhotoSport - . rol/mc/red 19-Ago-22 13:31

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x