Sabato, 08 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

F.1: Hamilton "Ad Abu Dhabi uno dei momenti più difficili"

08 Agosto 2022

F.1: Hamilton "Ad Abu Dhabi uno dei momenti più difficili"

"Mi sono chiesto se volevo continuare ma amo ancora guidare, non smetterò presto" LONDRA (INGHILTERRA) - Dopo quanto accaduto ad Abu Dhabi "mi sono chiesto se volevo continuare". Alla fine ha deciso di andare avanti, la stagione è stata finora avara di soddisfazioni "ma sono convinto che riusciremo a ottenere una vittoria quest'anno". E per quanto riguarda il futuro: "Mi sento ancora in missione, amo ancora guidare per cui non penso sia arrivato il momento di smettere". Lewis Hamilton si racconta in una lunga intervista a "Vanity Fair", in cui tocca tanti temi, dal razzismo al veganesimo ("i medici me lo avevano sconsigliato e invece sono stato più continuo che in passato e nel frattempo ho vinto 5 titoli mondiali: ho provato alla gente che si sbagliava") ma inevitabilmente le lancette dell'orologio tornano al 12 dicembre 2021. "Quando ho visto come stavano iniziando ad andare le cose, le mie peggiori paure si sono risvegliate. Mi dicevo: 'non c'è modo in cui possano fregarmi, non succederà'". Alla fine il titolo mondiale è andato a Verstappen, le proteste della Mercedes sono cadute nel vuoto e ancora oggi "non trovo le parole per esprimere come mi sentivo. Ricordo che stavo seduto lì solo incredulo. Che dovevo slacciarmi le cinture e uscire da lì ma non ne avevo la forza. E' stato uno dei momenti più difficili, direi, che ho vissuto. Se mi sono sentito imbrogliato? Sapevo cosa era successo, quali decisioni erano state prese e perchè. E sì, sapevo che qualcosa non era giusto". - foto LivePhotoSport - . glb/red 08-Ago-22 18:33

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x