Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Nuoto: Mondiali. Quadarella in finale 800 sl, eliminata la 4x200 sl

23 Giugno 2022

Nuoto: Mondiali. Quadarella in finale 800 sl, eliminata la 4x200 sl

Avanzano in semifinale Codia e Burdisso nei 100 farfalla, Zazzeri ok e Dotto ko nei 50 sl. BUDAPEST (UNGHERIA) - Avanza la Quadarella, ora in finale negli 800 stile libero; esce di scena invece la staffetta italiana 4x200 stile libero. Questi i risultati salienti in chiave azzurra delle batterie della mattina, a Budapest, dei Mondiali di nuoto. Smaltita la delusione dei 1500 stile libero chiusi al quinto posto come a Tokyo, Simona Quadarella cerca di switchare la mente e il corpo negli 800 per un secondo posto iridato nonchè terzo olimpico da difendere. Quindici vasche spalla a spalla con l'olimpionica americana Lea Smith (8'25"19 - già oro nella 4x200 sl e bronzo nei 400 sl), e poi il relax nell'ultima vasca finale per un 8'27"96 (settimo crono) che la mette al sicuro per una qualificazione nella finale di domani pomeriggio. L'azzurra è nel gruppone che rincorrerà Wonder Woman Ledecky. L'americana a braccia alzate verso il diciottesimo oro mondiale, piazza una prestazione nuotando dieci secondi di più del suo primato mondiale (8'17"51) che non ammette repliche. Nella finale che sarà illuminata dalla campionessa olimpica e mondiale in carica, ritrova spazio e sorriso la regina del mezzofondo europeo, autrice del triplete 400-800-1500 sia a Glasgow 2018 sia a Budapest nella primavera del 2021. Nono e tredicesimo crono nelle batterie dei 100 farfalla per una semifinale da disputare con cambio di passo. Piero Codia (nono) e Federico Burdisso (13°) passano il turno con relativa facilità mettendo nel mirino una finale da alti contenuti tecnici. Nei 50 al femminile passano sia Silvia Di Pietro (nona) che Elena Di Liddo (quindicesima). Un crono soddisfacente, poi, con velleità da finale per Margerita Panziera. La ventisettenne di Montebelluna è terza in 2'08"64 nelle batterie dei 200 dorso donne. Supervelocità azzurra, invece, in chiaroscuro. Lorenzo Zazzeri ok (nono e in semifinale), Luca Dotto stop (36°) nelle batterie dei 50 stile libero uomini. Infine, delusione per la 4x200 stile, fuori dalla finale per diciotto centesimi di troppo. La staffetta azzurra saluta il proscenio mondiale uscendo in 7'10"16, col nono crono delle batterie. Stefano Ballo - 1'47"63, Matteo Ciampi - 1'47"27, Gabriele Detti - 1'47"89 e Stefano Di Cola - 1'47"37 non riescono a confermarsi nel gotha mondiale che li aveva visti quinti alle Olimpiadi di Tokyo e addirittura quarti tre anni fa a Gwangju. - foto LivePhotoSport - . pdm/com 23-Giu-22 11:46

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x